Excite

5 segnali che il tuo bambino è dislessico

  • Facebook

Cos'è la dislessia e come si riconosce? Capita di trovarvi alle prese con questa domanda e con la volontà di scoprire qualcosa in più davanti a qualche "stranezza" del vostro bambino. Si tratta di un distrurbo dell'apprendimento che comporta difficoltà nel leggere, scrivere o fare calcoli anche se il funzonamento intellettivo è nella norma.

La dislessia non prevede deficit neurologici ma è provocata da una alterazione neurobiologica che porta ad un cattivo funzionamento dei gruppi di cellule che devono riconoscere simboli, parole e lettere. Come può accorgersene un genitore? Ecco 5 segnali che vi convinceranno ad approfondire il caso.

Dislessia, come legge una persona dislessica: il video

Partiamo dalla difficoltà di lettura che porta per esempio all'inversione delle lettere e numeri (ad esempio leggere 31 al posto di 13) oppure la sostituzione di lettere che si somigliano (usare la M e non la N). A questo disagio possiamo aggiungere la difficoltà di comprendere il testo ma anche la poca abilità nelle tecnche mnemoniche per imparare tabelline, alfabeto e i vari elenchi.

La dislessia porta ovviamente a difficoltà nell'espressione verbale ma anche segnali non diretti come allacciarsi le scarpre o mancanza di concentrazione. E' giusto precisare che questi cinque segnali devono essere valutati con calma, il bambino in prima elementare può avere queste difficoltà ma non essere dislessico. Se però i "problemi" tornano l'anno seguente allora è giusto rivolgersi ad un pediatra o ad uno specialista.

Molto spesso i test vengono somministrati all'interno della scuola e effettuati da insegnanti esperti. Al bambino viene chiesto di scrivere più volte la stessa parola, interpretare i simboli e la compresione del testo. Non è escluso che la diagnosi possa arrivare in età adulta, in questo caso la lettura risulterà corretta ma saranno presenti gli altri problemi.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021