Excite

A casa il Tronchetto dell'infelicità

Beppe Grillo è uno che fa sul serio, uno che quando deve dirti una cosa te la dice in faccia. E lo fa anche quando si tratta di personaggi importanti, senza alcun timore di censura e senza preoccuparsi troppo dell'ennesima causa legale che sa già presto gli arriverà. Questa volta è il turno di Tronchetti Provera e stavolta Grillo ha deciso di farsi sentire per bene acquistando un intero paginone su Repubblica.

Sul quotidiano di martedì, infatti, spunta la faccia di Grillo per ribadire il suo sprezzo contro Tronchetti Provera ed invitarlo a dimettersi da Telecom. Dalle pagine del suo blog Grillo scrive che, dopo uno scandalo come quello delle intercettazioni (La procura di Milano ha avviato lo scorso anno un'inchiesta in merito alla presunta raccolta da parte di Telecom di svariate informazioni sui cittadini italiani. Il direttore della sicurezza di Telecom Italia, Giuliano Tavaroli ha rassegnato le dimissioni; Tronchetti provera ha dichiarato di non saperne nulla.), in qualunque società di grande importanza il vertice si sarebbe dimesso. Questo non avviene in Telecom dove Provera e Carlo Buora rimangono al proprio posto.

L'iniziativa di Grillo ha fatto parlare di se, anche per il fatto che tutti i lettori del suo blog sono stati invitati a finanziare l'iniziativa attraverso versamenti volontari sul suo conto corrente.

L'attacco a Telecom-Provera non è recente. Grillo ha sostenuto più volte che Telecom sia un altro caso Parmalat non ancora esploso, anche se di entità molto più grande. Ecco uno paio dei filmati più visti su YouTube: "Kill Tronchetti Provera" e "Beppe Grillo e la Telecom":

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017