Excite

Alimentazione, dopo le feste gli italiani pesano due chili di più

Secondo la Coldiretti durante le feste natalizie gli italiani hanno preso in media due chili di peso. Nulla di così grave che non si possa smaltire seguendo un'alimentazione un po' più attenta e facendo del sano movimento. Come si legge su La Stampa, questi due chili sembrano essere davvero pochi se si considerano i 100 milioni di chili di pandori e panettoni, i 300 milioni di bottiglie di vino e spumante, le 20mila tonnellate di pasta, gli 8 milioni di cotechini, per non parlare delle abbondanti quantità di frutta secca, carne, salumi, formaggi e dolci acquistate dagli italiani in questi ultimi giorni per una spesa complessiva che ha superato i 6 miliardi di euro.

Per non parlare poi dell'abbinamento cibo-alcol e senza dimenticare che "l'abbuffata natalizia è stata accompagnata da una maggiore sedentarietà e da lunghe soste a tavola con parenti e amici che hanno favorito l'accumulo di peso". Ma se Natale e Capodanno sono passati, le ricche mangiate sembrano non essere ancora diventate un lontano ricordo. Sempre secondo la Coldiretti, infatti, è ora il momento degli avanzi.

Ma quest'anno portagonisti delle abbuffate natalizie sono stati anche gli animali domestici. Come si legge sul quotidiano, molte sono state le chiamate pervenute al Telefono Amico Aidaa con richieste di aiuto per malori da indigestione o, addirittura, da sbornia. L'Aidaa ha precisato che si tratta di uno stress alimentare che dura tutto l'anno e che porta gatti e cani italiani al sovrappeso se non all'obesità.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017