Excite

Allenamento nuoto di fondo: determinazione e sforzo fisico

Quando il nuoto si pratica in acque aperte si parla di "nuoto di fondo". Si richiede non soltanto la resistenza fisica ma anche la conoscenza di particolari tattiche e tecniche di nuoto, per essere in grado di affrontare ogni situazione. L'allenamento per il nuoto di fondo è non solo fisico ma anche mentale.

Coprire lunghe distanze sfidando le avversità ambientali

L'allenamento degli atleti o anche semplicemente degli amanti del nuoto di fondo va fatto al di fuori delle piscine. Allenarsi in acque libere, che sia mare o lago, significa verificare la resistenza fisica su distanza, migliorare la capacità polmonare e sopportare sempre meglio lo stress derivante dalla stanchezza. Il nuoto di fondo deve coprire una distanza di almeno 5 chilometri. Durante un allenamento è necessario alternare i ritmi di velocità, inoltre non si devono sottovalutare gli stili di nuoto come lo stile a dorso, rana, ma anche lo stile libero, molto utile per rafforzare i muscoli. La cosa più importante è la concentrazione massima rivolta alla tecnica che si sta mettendo in pratica.

L'allenamento prevede distanze e intensità diverse e spesso si chiude con una decina di metri percorsi a bracciate a dorso, per una questione di rilassamento della muscolatura. L'esercitazione in acque libere va fatta ogni due-tre giorni, unitamente ad allenamenti in piscina, utili per affinare le tecniche di nuoto.

Non sottovalutare, inoltre, il tipo di alimentazione da seguire prima dell'allenamento e prima di una qualsiasi competizione. Si consiglia una dieta leggera, per cui è meglio assumere alimenti di facile digeribilità qualche ora prima di svolgere l'attività fisica.

Quando si pratica uno sport, qualunque esso sia, non deve mancare la determinazione e la voglia di raggiungere buoni risultati. Per quanto riguarda l'allenamento del nuoto di fondo occorre anche una preparazione a livello psicologico che dia la capacità di affrontare e sopportare tutti i sacrifici che questo sport richiede, compresa la predisposizione a sopportare le difficoltà che si incontrano quando si nuota nelle acque libere.

Lo Yoga rende completo l'allenamento

L'allenamento del nuoto di fondo trova un alleato di grande valore nella pratica dello Yoga, una disciplina che aiuta a rilassare tutti i muscoli del corpo, aiuta la concentrazione e migliora la respirazione. Se seguito con continuità, lo yoga fa ritrovare la forza e la vitalità, elementi essenziali per quanti praticano il nuoto di fondo.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017