Excite

Allenamento per velocizzare le gambe

Potenziare gli arti inferiori e renderli più scattanti durante la corsa o altri tipi di esercizi sportivi è pratica assai diffusa sia tra gli atleti professionisti che tra quanti desiderano tonificare il corpo e mantenersi in forma. Vediamo quindi l'allenamento ideale per velocizzare le gambe ed ottenere rapidamente risultati evidenti.

Come velocizzare le gambe

Su come velocizzare le gambe è stato detto molto da esperti e meno esperti che sul tema hanno spesso avuto opinioni a tratti contraddittorie. Col tempo si è arrivati a stabilire che ciò che conta di più per velocizzare le gambe è allenare la velocità e non la forza. Vediamo ora con quali esercizi.

Il Nuoto

Che il nuoto sia uno tra gli sport più completi esistenti era già noto a molti ma che potesse essere l'allenamento migliore per velocizzare le gambe non sembrava esserlo allo stesso modo. Basta un'ora al giorno per almeno tre giorni a settimana e nel giro di pochi mesi la resistenza muscolare degli arti inferiori e, conseguentemente, la loro velocità aumenterà di circa il 30-40%.

La corsa veloce

Un altro allenamento per velocizzare le gambe consigliatissimo dagli esperti riguarda la corsa veloce, brevi scatti veloci grazie ai quali potenziare in tempi brevi e con ottimi risultati la muscolatura inferiore. Per ottenere risultati ottimali soprattutto quando si gioca a calcio e si desidera velocizzare le gambe, sarà bene allenarsi con ostacoli tra i quali correre velocemente anche utilizzando un pallone per rendere l'esercizio più complicato.

Semplici esercizi fai da te

Un altro utile sistema sarà quello di correre sulle scale, non solo frontalmente ma anche lateralmente ed infine saltellare con scatti veloci sul posto cercando di alzare alternativamente le due ginocchia il più possibile quasi fino a raggiungere idealmente il torace.

Attenzione a non strafare

Come tutti gli esercizi, anche l'allenamento per velocizzare le gambe richiede del riscaldamento e soprattutto molta attenzione una volta terminati gli esercizi. Si consigliano soprattutto massaggi rilassanti che defatichino i muscoli senza stressarli ulteriormente e di evitare di terminare bruscamente ogni allenamento. Molto meglio depotenziare gradualmente gli esercizi così da abituare dolcemente le gambe ad un ritmo via via più blando.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017