Excite

Allergia alla betulla: i cibi da evitare

Tempo di primavera e di allergia ai pollini. E nella lista è compresa quella della betulla. In questo caso come bisogna comportarsi? E quali cibi bisogna evitare? Talvolta viene ignorato una fatto importante: questo problema intacca anche l’alimentazione, costringendo alla rinuncia di alcuni frutti (l’elenco preciso è nel secondo paragrafo dell’articolo). Ma prima di tutto bisogna conoscere bene “il nemico” per affrontare la situazione nel migliore dei modi. Il paziente deve sottoporsi ai test per individuare l’allergia, anche perché spesso è difficile comprendere quale tipo di piante scateni la reazione.
    Getty Images

I cibi da evitare per limitare l'allergia alla betulla

Il periodo di impollinazione della betulla è proprio quello primaverile, come avviene per tanti altri alberi. Quindi dall’inizio di aprile fino alla fine di giugno (con possibili prolungamenti a inizio luglio) è la fase più critica. I sintomi principali sono la congestione nasale, starnuti, spesso continui (anche 4-5 consecutivi in pochi secondi), e talvolta tosse. A causa dell’istamina rilasciata dall’organismo c’è anche l’arrossamento degli occhi e nei casi peggiori anche la lacrimazione. I cibi da evitare per chi soffre di allergia alla betulla sono: albicocca, banana, ciliegia, fragola, kiwi, mela, nespola, pera e pesca. Anche la frutta secca come, la noce, la nocciola e il pistacchio, può creare fastidi ai soggetti che soffrono di questo disturbo. Infine, per i soggetti allergici alla betulla è bene tenere lontano prezzemolo, finocchio, patata e sedano almeno tra l’inizio della primavera e quello dell’estate

Allergia alla betulla: è possibili consumare i cibi incriminati?

Per rispondere esaustivamente alla domanda: “Quali cibi evitare in caso di allergia alla betulla?” è opportuno rivolgersi a uno specialista che possa indicare una dieta costruita sulle nostre esigenze, che tenga presente anche del fabbisogno calorico di ciascun individuo. In ogni caso quegli alimenti indicati come moltiplicatori dell’allergia, vanno evitati solo nel periodo di maggiore impollinazione in quanto il corpo è particolarmente reattivo. O, se proprio non si riesce a proprio a evitare quei cibi, è fortemente consigliato un consumo moderato.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017