Excite

Alzheimer, cinque tazzine di caffé al dì contro i problemi della memoria

Una ricerca americana sostiene che bere cinque tazzine di caffé al giorno aiuta a curare i problemi di memoria che si osservano nell'Alzheimer. A quanto pare la caffeina ostacola la produzione delle placche di proteine caratteristiche della malattia.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Alzheimer, è stato condotto su 55 topi dai ricercatori della University of Florida. Gli scienziati sperano di verificare quanto prima gli effetti sull'uomo. In un primo momento gli studiosi hanno condotto dei test comportamentali per confermare i danni alla memoria quando i topi avevano 18-19 mesi, ossia 70 anni umani, poi a metà dei topi hanno dato della caffeina attraverso l'acqua che gli animali bevevano ogni giorno. La caffeina somministrata ai topi è stata pari a cinque tazze da 227 grammi di caffé al giorno, circa 500 milligrammi di caffeina.

Dopo due mesi i ricercatori hanno ripetuto i test e hanno osservato che i topi che avevano assunto regolarmente la caffeina ottenevano risultati migliori nei test di memoria e ragionamento, le loro performance erano uguali a quelle dei topi della stessa età, ma senza demenza. I topi con l'Alzheimer e che non avevano bevuto caffé, invece, non hanno mostrato alcun miglioramento.

Ma non solo. I ricercatori hanno notato che nel cervello dei topi che avevano assunto la caffeina il livello della proteina beta amiloide si era ridoto di quasi il 50 per cento. A quanto pare, infatti, la caffeina influisce sulla produzione degli enzimi necessari alla produzione della beta amiloide e riduce l'infiammazione nel cervello.

Secondo il coordinatore dello studio, il dottor Gary Arendash, "sono risultati particolarmente entusiasmanti perché è difficile ottenere un miglioramento in uno stato già esistente di deficit della memoria. E' possibile che la caffeina non solo protegga ma 'curi' dall'Alzheimer. La caffeina è sicura per la maggior parte delle persone, penetra facilmente nel cervello e infuisce direttamente, a quanto pare, nel processo di formazione della malattia".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017