Excite

Bere acqua o thè molto freddo fa male

Con l'estate alle porte, un bel bicchiere di acqua dal frigorifero o una bibita fredda possono essere un sollievo. E anzi, lo sono. Tuttavia, bisogna prestare molta attenzione: bere acqua o thè freddo fa male. Non sempre, soprattutto in certe situazioni. Quando l'organismo è in sostanza più sensibile agli sbalzi di temperatura.

Perché fa male

Se abbiamo appena mangiato, e dunque siamo nel pieno della fase digestiva, bere un bicchiere di acqua, thé o comunque bere un liquido freddo fa male. Produce questi effetti perché è come se facessimo un bagno appena dopo aver pranzato: blocco della digestione, eventuali malori come svenimenti o abbassamento della pressione e via elencando. Peggio ancora se ci buttiamo in acqua, aumentando il rischio.

Se invece non si è nel corso di una fase digestiva – insomma, lontano dai pasti – solitamente bere acqua ghiacciata o fredda non produce particolari conseguenze, almeno a livello di stomaco. La reazione varia da soggetto a soggetto. Tuttavia, c'è una considerazione da tenere ben presente: non solo stomaco e digestione sono sensibili allo sbalzo di temperatura indotto da una bevanda fredda. Alcuni sottovalutano per esempio il trauma che possono subire la gola e le gengive, anche nel corso della stagione calda. Sbalzi molto frequenti possono per esempio produrre delle retrazioni gengivali, magari se sposate a uno spazzolamento dei denti troppo vigoroso.

In definitiva, quando si assume acqua fredda troppo rapidamente, magari alternandola a una pietanza bollente, si produce una congestione passiva venosa del sangue nello stomaco. Il risultato sarà dolore allo stomaco, mal di pancia e, nei casi più preoccupanti, anche diarrea.

Attenzione ai tradimenti

Come abbiamo visto, soprattutto d'estate le bibite molto fredde sono autentiche traditrici. Bere molto freddo fa male, e questo è da tenere sempre a mente. Disseta all'istante ma dà molte conseguenze nefaste. Per esempio dopo un'attività sportiva conviene sempre aspettare qualche minuto, asciugarsi, bagnare i polsi e sorseggiare dell'acqua a temperatura ambiente. Poi, dopo un po', concedersi una sana rinfrescata. Sempre meglio se non ghiacciata.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017