Excite

Birra cancerogena? I marchi a rischio

Appassionati di birra abbiamo un problema! La notizia arriva direttamente dalla Germania dove diversi marchi sono stati coinvolti in alcuni test dell'Istituto per l'ambiente di Monaco con il seguente risultato: le birre contengono il diserbante glifosato che a marzo 2015 l'Iarc (International Agency for Research on Cancer) ha classificato come "probabile cancerogeno per l'uomo".

I livelli registrati oscillano fra lo 0,46 e 29,74 microgrammi per litri, nei casi più estremi quasi 300 volte superiori a 0,1 microgrammi, che è il limite consentito dalla legge per l'acqua potabile (non ne esiste uno per la birra). Sono ben quattrordici i marchi coinvolti: Beck's, Paulaner, Warsteiner, Krombacher, Oettinger, Bitburger, Veltins, Hasseroeder, Radeberger, Erdinger, Augustiner, Franziskaner, König Pilsener e Jever.

Come smettere di bere alcolici

Sul tema ci sono posizioni opposte, è davvero pericoloso bere queste birre? Sophia Guttenberger dell'istituto di Monaco ha spiegato che "una sostanza, che potrebbe essere cancerogena, non perde nulla né nella birra né nel corpo umano". L'Istituto federale per la valutazione del rischio ha invece sostenuto che residui di glifosato nella birra sono "dal punto di vista scientifico plausibili. Un adulto dovrebbe bere intorno ai mille litri di birra al giorno per assumere una quantità di glifosato preoccupante per la salute".

L'Unione dei birrai tedeschi ha ritenuto lo studio "non credibile" aggiungendo che i prodotti sono tutti costantemente controllati. La colpa secondo l'Unione dei coltivatori tedeschi è dell'importazione di malto d'orzo e da qui l'arrivo del glifosato. Chi ha ragione?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017