Excite

Carenza di Magnesio: quali sono i sintomi e come correre ai ripari

Il Magnesio è un minerale indispensabile per il corretto funzionamento del nostro organismo. La sua carenza, infatti, può incidere evidentemente sugli equilibri del fisico e, in parte, della mente. Il Magnesio, infatti, è fondamentale nei processi che interessano il metabolismo e interessa il sistema nervoso, in particolare la trasmissione degli impulsi muscolari e nervosi. Ma come riconoscere un’eventuale carenza di magnesio, quali sono i rischi e come correre ai ripari?

I sintomi della carenza di Magnesio e i rischi associati

Il più frequente dei sintomi è associabile a spasmi muscolari e crampi ma rientrano nella sintamotologia della carenza di Magnesio anche il senso di debolezza generale, mal di testa, tremori, uno stato diffuso di irritabilità, il senso di disorientamento e, in alcuni casi, anche l’insorgenza di depressione. Una carenza cronica può provocare in alcuni casi allucinazioni, calvizie, gonfiore e lesioni alle gengive, distruzione dello smalto dentale. Il Magnesio, inoltre, è strettamente legato anche al sistema circolatorio e al cuore e una carenza può essere evidenziata anche da un battito cardiaco irregolare. Un’importante carenza di Magnesio può quindi esporre a possibili ischemie cardiache, attacchi di cuore e trombosi coronariche. Il Magnesio, inoltre, aiuta a prevenire il deposito di calcio nel tratto urinario e quindi abbassa il rischio di formazione di calcoli renali.

A cosa è dovuta la carenza di Magnesio?

In alcuni casi la carenza di Magnesio può essere legata a patologie come il diabete o associata a forme diarroiche. Nella fase pre-mastruale la carenza di Magnesio sarebbe più accentuata perché il minerale verrebbe eliminato in buona parte con le urine (da qui la crescita di ansia e irritabilità). La quantità di Magnesio può ridursi nell’organismo anche a causa di farmaci lassativi, diuretici, terapie a base di estrogeni o in seguito a un’importante attività sportiva (gli sportivi dovrebbero assumere degli integratori). Su tutte però la causa più diffusa, soprattutto nei paesi sviluppati, è legata all’alimentazione.

Come accorgersi di una carenza di Magnesio e come correre ai ripari?

Bastano anche delle semplici analisi del sangue per evidenziare una carenza di Magnesio. In ogni caso, per riequilibrare i livelli ideali nell’organismo, è utile assumere degli integratori o seguire un’alimentazione a base di cibi ricchi di Magnesio. Tra questi rientra la frutta secca (specialmente mandorle, nocciole, pistacchi e noci), il mais, gli spinaci e la bieta cotta ma anche lenticchie e carciofi. Tra i frutti troviamo le albicocche, i fichi, le mele e le pesche. Ricchi di Magnesio anche il parmigiano, il pesce, l'aglio e il tofu. Tra la carne, un discreto apporto di manesio è contenuto nel pollo e nel tacchino.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017