Excite

Ciclo mestruale irregolare: le cause sono stress e le alterazioni ormonali

Il ciclo mestruale irregolare dipende da diverse cause, questa patologia colpisce molte donne, che spesso si trovano a dover affrontare diverse anomalie del loro ciclo secondo la loro età, del loro peso, delle loro abitudini alimentari, e di molte altre cose come l'alterazione di diversi ormoni o l'inibizione della prolattina.

Cause dell'irregolarità del ciclo mestruale

Generalmente un ciclo mestruale si considera “normale” quando ha una presenza mensile che va dai 25 giorni ai 35, quindi sempre che la distanza del ciclo di un mese rispetto al successivo non sia inferiore ai 25 giorni o superiore ai 35 giorni non si può parlare d’irregolarità del ciclo mestruale.

Oligomenorrea e polimenorrea

Nel primo caso descritto, ovvero intervalli del ciclo inferiori ai 25 giorni si parla di oligomenorrea, mentre se la distanza è superiore ai 35 giorni si definisce invece polimenorrea. Ancora diversa da queste due patologie è l’amenorrea che si ha quando il ciclo mestruale non si presenta per almeno tre mesi.

Il ciclo mestruale irregolare, trova le sue cause, per quanto riguarda l’oligomenorrea cosi come per la polimenorrea, in alcune alterazioni ormonali che si accompagnano spesso anche alla mancata ovulazione, inutile dire che la causa più ovvia, in caso di amenorrea, è la gravidanza, ma si potrebbero ritrovare le cause di questa patologia anche in caso di pubertà ritardata o in presenza di malformazioni de genitali.

Amenorrea secondaria

Questa appena descritta, è generalmente chiamata amenorrea primaria poiché, ne esiste anche una secondaria che, a differenza della prima rappresenta l’assenza del ciclo mestruale per un periodo superiore a tre mesi in donne che però avevano già in precedenza mestruato. Le principali causa si possono rintracciare nell'assunzione di droghe o farmaci che alterano i livelli di prolattina, in presenza di disturbi quali l’anoressia e la bulimia, in caso di forte stress e intenso esercizio fisico, in caso di traumi, tumori o infezioni di una certa entità.

Prevenire e curare

Una volta individuate le cause che conducono a irregolarità del ciclo mestruale, rivolgersi al ginecologo è essenziale e bisogna farlo subito, non appena si manifestano le prime anomalie. Si può comunque cercare di regolare il ciclo mestruale cercando di mantenere un peso stabile e adatto all’età, avendo un’alimentazione sana, ricca di ferro e di acidi grassi essenziali, dormendo in modo regolare, non conducendo una vita totalmente sedentaria, eseguendo perciò un minimo esercizio fisico giornaliero accompagnato da qualche minuto di stretching.

Contattare il ginecologo

Inutile dire che rivolgersi al ginecologo è essenziale non solo nel caso in cui si riscontri un ciclo mestruale irregolare per diverse cause, ma anche periodicamente per semplici controlli di routine, soprattutto nel caso assumiate con frequenza e per un certo periodo di tempo la pillola contraccettiva, poiché una volta interrotta l'assunzione si potrebbero manifestare delle irregolarità.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017