Excite

Come anticipare il ciclo: trucchi della nonna, rimedi naturali e farmaci

A volte può essere a causa di un viaggio, di un weekend romantico, di un appuntamento in cui bisogna essere in forma, di una competizione sportiva. A volte servirebbe proprio “spostare” il proprio ciclo, magari anticipandolo così da non farlo coincidere con i giorni segnati nel calendario. Si tratta di un’operazione possibile anche se bisogna considerare diversi fattori. In primo luogo non tutte le donne rispondono allo stesso modo ad alcune sollecitazioni o stimoli esterni. In secondo luogo bisogna ricordarsi che anticipare (così come ritardare) il ciclo, non può essere considerata come un’abitudine in quanto si va ad influire su una serie di processi ormonali che devono fare naturalmente il loro corso. Detto questo, e in vista di un’eccezione, vediamo quali sono i trucchetti più efficaci…

    Facebook

La pillola

Se utilizzate abitualmente la pillola anticoncezionale come contraccettivo potete semplicemente interromperne l’assunzione per i giorni che precedono le mestruazioni. Se, ad esempio, smettete di prendere le ultime cinque pillole il vostro ciclo potrebbe anticipare di cinque giorni. Si raccomanda di non interrompere la pillola nei giorni fertili (e in quelli immediatamente successivi) se si hanno rapporti. In ogni caso non bisogna farlo con frequenza o si rischia di “sballare” la regolarità del ciclo.

Rimedi naturali

In erboristeria si possono acquistare la ruta o l’artemisia (una delle due, bisogna scegliere e non mischiarle). Sono piante medicinali che hanno il “potere” di anticipare il ciclo. L’assunzione – meglio con delle tisane - deve avvenire almeno una settimana prima rispetto all’arrivo delle mestruazioni. Anche la tisana di cannella è un noto rimedio per anticipare il ciclo. Solitamente la dose consigliata è di una tazza la mattina a digiuno e una prima di andare a dormire. Valida anche la tisana al prezzemolo. Il consiglio, comunque, è quello di approfondire con l’erborista di fiducia.

Metodi casalinghi e controindicazioni

Nonne e mamme hanno tramandato consigli e suggerimenti vari come la classica borsa dell’acqua calda sull’addome o i frequenti bagni di acqua calda della durata di almeno mezz’ora. Il calore può arrivare anche con dei bicchieri di acqua tiepida. L’alimentazione potrebbe aiutare, in particolare se si assumono cibi come il sedano, la carota, la zucca o la papaya (almeno uno di questi al giorno per almeno 7 giorni). Evitare lo stress e rilassarsi aiuta ad anticipare il ciclo. A prescindere da quale rimedio utilizzate ricordatevi però che anticipare il ciclo di qualche giorno non dovrebbe comportare un problema mentre se i giorni d’anticipo sono superiori ai dieci si possono avvertire dei fastidi anche abbastanza pesanti: dalla ritenzione idrica all’emicrania.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017