Excite

Come curare la febbre con l'omeopatia: sintomi influenzali e disturbi gastrointestinali

L’omeopatia può essere molto utile nel contrastare la febbre causata da sindrome influenzale o raffreddore. L’omeopatia, come saprete, si basa sul singolo individuo, sulla sua storia, sulle sue generali condizioni di salute. Accompagnata a tanto riposo una cura omeopatica può rivelarsi efficace. A fare la differenza è l’esordio con cui si manifesta la febbre.

    facebook

FEBBRE ALTA NOTTURNA

Se la febbre esordisce subito con una temperatura molto elevata, superiore ai 38°C, può essere utile prendere dell’Aconitum Napellus/9CH (una dose ogni 4-5 ore circa). Questo viene applicato nei pazienti che hanno brividi, seta, agitazione e ansia, viso arrossato. Molto utile nei bambini decisamente spaventati o che cercano sempre compagnia. Quando si passa alla fase successiva (sudorazione, cefalea, fastidio alla luce, mal di gola, tosse) si passa al Belladonna 9CH (5 granuli ogni ora). Per il mal di gola è molto utile anche il rimedio Apis 9CH.

FEBBRE MATTUTINA E PROBLEMI GASTROINTESTINALI

Per la febbre alta mattutina e per i dolori reumatici specie alla schiena si consiglia Eupatorium perfoliatum. Questo va bene anche in caso di vomito di bile o quando il soggetto è molto debilitato. Per la febbre accompagnata da disturbi gastrointestinali, stipsi si consiglia Nux vomica. Questo rimedio è adatto anche a quei pazienti molto attivi, che desiderano ristabilirsi nel minor tempo possibile e che si sentono schiacciati dagli impegni senza la possibilità di potersi riposare. Arsenicum album è altrettanto utile per i disturbi gastrointestinali specie vomito, dolori gastrici e diarrea acquosa.

SINTOMI INDEFINITI MA PERSISTENTI

Se i sintomi influenzali non sono troppo intensi ma sembrano non voler passare si potrebbe assumere Ferrum phosphoricum. È utile per febbre con esordio lento, dolori muscolari e fastidi vari a gola, orecchie, tonsille, debolezza, epistassi. Un altro rimedio utile in questi casi è Gelsemium, questo si utilizza in caso di spossatezza, sonnolezza, febriciattola, vertigini, arti pesanti. Ovviamente è indispensabile il consulto di un omeopata che possa suggerire la terapia più efficace.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017