Excite

Come misurare la febbre senza termometro

Capita di trovarsi fuori casa e iniziare ad avvertire sintomi influenzali che, spesso, sfociano in febbre. Ma come fare se non si ha a portata di mano un termometro? Esistono metodi alternativi (più o meno tradizionali) per capire se, effettivamente, la temperatura sta salendo ed è il caso di rimettersi in macchina e tornare al calduccio di casa.
    Youtube

I SEGNALI DEL CORPO

Sono tanti i segnali che ci invia l'organismo per dare "l'allarme". Si tratta di spie che indicano una variazione della temperatura corporea: brividi, improvvise sensazioni di caldo e freddo, bruciore degli occhi, urina trasparente. Se avvertite uno o più di questi sintomi è il caso di misurare la febbre.

BATTITO CARDIACO

Controllare il polso può darci un'idea della temperatura corporea. Partiamo dal presupposto che in un adulto i battiti al minuto vanno dai 60 agli 80, in un bambino dai 60 ai 100, in un neonato dai 100 ai 140: ogni 10 battiti in più, rispetto a questi standard orientativi, considerate una lineetta di febbre.
    Youtube

FREQUENZA RESPIRATORIA

Oltre al battito cardiaco, il respiro è un altro campanello d'allarme che indica se c'è un aumento della temperatura in corso. La misurazione è simile a quella del battito. Consideriamo che i respiri fatti in un minuto da un adulto sono 12-20, da un bambino 12-30, da un neonato 12-40. Se i respiri si alterano rispetto a questa media vuol dire che sta salendo la febbre.

UN AIUTO HI-TECH

Sicuramente, fuori casa, siamo sprovvisti di termometro, ma chi si sognerebbe mai di fare un passo senza lo smartphone? Esistono delle app create ad hoc per misurare la temperatura del corpo. Si tratta di un sistema che, nell'arco di un certo minutaggio, registra le variazioni rispetto alla temperatura di base e rivela i gradi. Solitamente l'app sfrutta la telecamera posteriore dove poggiare un dito: dal battito, l'app desuma una temperatura indicativa.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021