Excite

Come prevenire l'allergia primaverile: trucchi da applicare in casa e all'aperto

L’allergia primaverile è spesso sottovalutata ma può incidere pesantemente sulla qualità della vita, del sonno e sulle prestazioni a scuola e lavoro. Prevenirla è fondamentale , importantissimo anche cercare di non arrivare mai a periodi di crisi durante la stagione più intensa. Cercate un calendario dei pollini e tenete a mente questi consigli.

    facebook

Perché è importante la prevenzione?

L’allergia primaverile, che trova la sua massima espressione nella rinite allergica, è una vera e propria patologia. Pertanto è fondamentale la prevenzione. Il modo migliore per contrastare le forme allergiche è sostanzialmente legato proprio alla capacità di intervenire per tempo. Quando l’allergia si manifesta con le sue reazioni che, spesso possono sfociare addirittura in piccole grandi crisi, è molto difficile fermarla. Se partono gli starnuti, i problemi respiratori, il prurito o la lacrimazione spesso si può arrivare all’asma e all’utilizzo di antistaminici che, il più delle volte, possono solo attenuare i sintomi. Intervenire in tempo è quindi di fondamentale importanza.

Prevenzione Indoor

La prevenzione dell’allergia è naturalmente legata all’allontanamento dell’allergene (acari, muffe, animali). È chiaro però che quando sono i pollini a scatenare l’allergia non è un’impresa semplice. In casa, o comunque al chiuso, possono essere attuati però dei piccoli grandi accorgimenti che possono migliorare la situazione. Già diverse settimane prima dell’arrivo della primavera è necessario cercare di ripulire al meglio la casa. Va eliminata quanta più polvere possibile, si lavano le tende, i tappeti, le lenzuola e le coperte. Questi dovranno rimanere puliti il più possibile anche nella stagione delle allergie. Se si hanno animali domestici anche questi dovranno essere lavati circa una volta a settimana. Bisogna fare attenzione anche alle muffe che attecchiscono in luoghi bui e umidi. Sostituite i filtri del condizionatore in casa.

Prevenzione Outdoor

La prevenzione fuori casa è la più difficile ma anche la più importante. Anche in questo caso ci sono delle regole da tenere a mente. Innanzitutto bisogna dedicarsi ad attività all’aperto solo quando cala la concentrazione di pollini (molti calendari online vi aiuteranno per i giorni, per le ore tenete conto che tra le 5 e le 10 del mattino la concentrazione è molto alta). Cercate di utilizzare poco scooter e moto, in macchina tenete i finestrini chiusi. Al rientro in casa ricordatevi di cambiare gli abiti, doccia e shampoo andrebbero fatti ogni giorno. Se i vostri animali domestici trascorrono molto tempo all’aria aperta potrebbero avere dei pollini nel pelo quindi conviene lavarli spesso. Il bucato è meglio stenderlo in casa se è possibile. Se siete costretti a passare molto tempo all’aperto evitate il contatto con l’erba appena tagliata o utilizzate una mascherina con filtro antipolline.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017