Excite

Come pulire il corpo dalle tossine: ecco i consigli da seguire per tornare in forma

Un’abbuffata a tavola davvero esagerata, un periodo di trascuratezza fisica o uno in cui si è stati costretti ad assumere molti medicinali. Spesso, in questi casi, ci sente fuori forma, stanchi, gonfi, appesantiti oppure si va incontro a veri e propri stati di malessere come la nausea e le intossicazioni. Il nostro corpo ci comunica quando abbiamo fatto il pieno di tossine. In questi casi è necessario dare subito una ripulita e ripristinare lo stato di benessere. Ecco come…

    Facebook

Cosa sono le tossine?

Si tratta di sostanze di scarto che, di certo, non contribuiscono allo stato di salute del nostro corpo. In alcuni casi, quando parliamo di tossine endogene, è lo stesso organismo a produrle (il più delle volte a causa dei cibi o delle bevande ingerite) ma in altri, è il caso delle tossine esogene, siamo noi stessi ad inserire le sostanze dannose all’interno dei nostri sistemi organici (lo facciamo ingerendo ogni giorno enormi quantità di coloranti, conservanti ed eccipienti vari). A questo punto si rende necessario stimolare alcuni organi che – per loro stessa funzione – aiutano a depurare l’organismo. Parliamo di quegli organi filtro come i reni, il fegato, i polmoni o l’intestino. Come fare?

La soluzione in tavola

Ci sono alcuni alimenti che stimolano particolarmente la depurazione dell’organismo. Si tratta per lo più di frutta e verdura ma, all’interno di questa categoria, ci sarebbero degli alleati speciali. Gli asparagi ad esempio ma anche i broccoli, i carciofi e i cavoli che sarebbero ricchissimi di sostanze utili all’attività di detossificazione del fegato. Se invece vogliamo depurare l’intestino allora è l’aglio l’alimento chiave. Via libera alla frutta fresca (in primis ananas e melone) e al sedano, un altro ottimo alleato. Lo yogurth bianco e magro sarebbe utilissimo, da consumare addirittura due volte al giorno, per la sua alta presenza di fermenti lattici utili alla ricostruzione della flora batterica gastrointestinale, spesso compromessa da antibiotici e medicinali.

Altri rimedi

Oltre ai cibi solidi anche i liquidi possono venire in soccorso. Naturalmente l’acqua, per antonomasia il depuratore per eccellenza (non bisogna consumarne meno di 8 bicchieri). 2 litri al giorno eliminano la maggior parte delle tossine accumulate mantenendo in ottima salute reni e fegato. Oltre all’acqua anche le tisane e il the verde aiutano a depurarsi e ad allontanare quel fastidioso effetto di gonfiore. Da evitare invece succhi di frutta (spesso ricchi di coloranti e conservanti) e bibite gassate. Meglio optare per un bicchiere di acqua e succo di limone, meglio se tiepido. Infine bisogna porre l’accento sull’esercizio fisico. Il sudore, infatti, eliminerebbe naturalmente buona parte delle tossine del nostro organismo.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017