Excite

I consigli per guarire dalla bulimia

Un disturbo alimentare fra i più preoccupanti degli ultimi anni, che tocca secondo i numeri forniti dal ministero della Salute ormai 12 persone su 100mila. In un circolo vizioso, apparentemente senza uscita, di abbuffate e vomito. La fascia più colpita è quella delle adolescenti, e in generale le donne fra i 15 e i 35 anni. Ma si può superare, con volontà, amore e cure specializzate. Ecco i consigli più diffusi per guarire dalla bulimia.

Come contrastarla

Un'attrazione incontrollabile per il cibo e il contemporaneo rifiuto, con il tentativo di riequilibrare la situazione sbarazzandosi dell'abbuffata appena copiuta tramite metodi molto invasivi e traumatici per il fisico come vomito, lassativi, diuretici, addirittura clisteri o esercizio fisico fuori controllo. Nei casi più gravi ogni cosa è buona da mandare giù, dai cibi scaduti a quelli semicongelati. Con tutte le conseguenze del caso.

Dalla bulimia, però, si può guarire. Anzitutto, fra i consigli per guarire dalla bulimia, c'è quello di rivolgersi a uno psichiatra. Questo per comprendere davvero quali sono i casi più gravi ed effettivi da quelli blandi e calibrare la terapia più adeguata a ogni individuo. È necessario sapere, tuttavia, che il percorso per uscirne è duro e non è breve ed è necessario chiedere aiuto: l'immagine forte e coriacea che spesso una bulimica da di sé stessa non corrisponde alla sua realtà interiore, fragile e combattuta.

Dunque, il tipo di terapia non è certo standardizzato ma dipende principalmente dalle cause che hanno condotto alla bulimia, dall'evoluzione della malattia e dal suo livello di gravità. Sicuramente, alle terapie psicologiche, magari da condurre anche a livello famigliare, devono essere aggiunte terapie specifiche di tipo nutrizionale e, se occorre, farmacologico.

L'errore più diffuso: curarsi da soli

L'errore più diffuso quando s'incappa in una persona con bulimia, o nei confronti di sé stessi, è curarsi da soli o lasciarsi andare a bizzarri esperimenti di automedicazione: il disturbo alimentare non va sottovalutato ed è importate coglierlo subito, prima che la malattia produca conseguenze irreversibili. Ecco perché fra i consigli per guarire dalla bulimia c'è quello di non voler fare tutto da soli.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017