Excite

Contro l'infarto arriva l'integratore alimentare a base di pomodoro

L'integratore in compresse a base di pomodoro in grado, secondo i ricercatori britannici della Cambridge Theranostics, di impedire l'insorgere dell'infarto si chiamerà Ateronon. A quanto pare questo prodotto è capace di impedire al colesterolo cattivo di accumularsi nel sangue e causare infarti ed ictus.

I primi test condotti utilizzando questo integratore, ricavato dal licopene ossia l'antiossidante che si accumula sulla buccia del pomodoro, hanno mostrato ottimi risultati. Si è visto che la pillola al pomodoro è stata capace di distruggere quasi tutto il grasso nelle arterie e bloccare l'ossidazione del grasso nel sangue dei 150 volontari ai quali è stata somministrata per otto settimane. Come spiegato, tuttavia, dai cardiologi inglesi, che hanno presentato questo integratore in un convegno a Londra, sono necessari altri test per verificarne la reale efficacia.

Ogni pillola contiene la quantità di licopene presente in 3 kg di pomodori maturi. Nonostante i buoni risultati ottenuti finora, si attendono i nuovi test. E c'è chi manifesta scetticismo nei confronti di questo integratore alimentare. Come, ad esempio, Peter Weissberg della British Heart Foundation, che consiglia cautela ed invita a mangiare più frutta e verdura, e Carlo Cannella nutrizionista alla Sapienza di Roma, secondo il quale gli integratori non servono a niente da soli, molto meglio gustare cinque dosi di frutta e verdura al giorno.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017