Excite

Cresce l'ortoressia nervosa, l'ossessione del mangiar sano

Mangiare sano può diventare pericoloso. Come sottolineato dal quotidiano Il Corriere della Sera la British Dietetic Association ha lanciato l'allarme sull'ortoressia nervosa, ossia l'ossessione del cibo salutare. A quanto pare si tratta di una patologia che colpisce soprattutto gli uomini over 30 ed è diffusa in particolar modo tra le persone di buon livello culturale. L'ortoressia nervosa è considerata un disturbo dell'alimentazione.

La popolazione ortoressica non presenta problemi fisici, ma con il tempo accanto all'attenzione esagerata alla qualità del cibo sviluppa un disordine ossessivo-compulsivo della personalità. La prima volta in cui si è parlato di questa patologia è stato il 1997 in una rivita di yoga. Quello della persona affetta da ortoressia è un rapporto con il cibo distorto.

In un primo momento l'ortessico inizia ad escludere dalla propria alimentazione i cibi trattati con pesticidi o con qualsiasi additivo artificiale, fino ad escludere una quantità di cibo sempre più ampia. Il pasto viene consumato in solitudine e la dieta diventa sempre più povera fino ad arrecare gravi danni sul piano nutrizionale. Si contano già casi di persone decedute per questa ossessione. Deanne Jade, fondatrice del National Centre for Eating Disorders, ha sottolineato che la linea di confine tra un atteggiamento sano e un atteggiamento patologico è sottile, in particolare per quanto riguarda l'ortoressia nervosa che nasce come un gesto di amore verso sé stessi e verso gli alimenti sani per poi trasformarsi in vera e propria psicosi.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017