Excite

Demenza da corpi di Lewy: sintomi, terapia, punti in comune con morbo di Parkinson e Alzheimer

Tra le forme gravi di demenza senile a carattere degenerativo, la malattia della demenza da corpi di Lewy è la più diffusa dopo il morbo di Alzheimer, dal quale differisce per sintomi e dinamica di sviluppo nel tempo. Le persone colpite da tale patologia presentano crescenti disturbi delle funzioni cognitive e molto spesso allucinazioni o altri fenomeni psicotici con un peggioramento progressivo inevitabile.

    Twitter @HotPageInfo

Sintomi della malattia della demenza da corpi di Lewy

Alterazione delle abilità visuopaziali e delle capacità esecutive sono i principali danni facilmente riscontrabili negli anziani che presentano comportamenti talvolta assai simili a quelli dei pazienti affetti da Parkinson, insieme al generale crollo degli standard di comprensione e delle performances espressive del malato.

Demenza da corpi di Lewy: una cura è possibile?

Non è stato possibile fino ad oggi trovare un cura adatta. Ulteriori sintomi sono individuabili nel deficit di attenzione, nella sonnolenza lungo tutto l’arco della giornata con conseguente tendenza all’insonnia nelle ore di riposo, in difficoltà nei movimenti e nella deambulazione dovute prevalentemente alla tensione muscolare ed all’imperfetta coordinazione degli arti. Importanti punti in comune con l’Alzheimer, malattia che in alcuni casi potrebbe almeno teoricamente coesistere nello stesso soggetto, come sostengono in base a recenti ricerche fonti scientifiche accreditate a livello internazionale, sono costituiti dalla presenza di placche o grovigli nell’area cerebrale.

    Twitter @carestory_co

Demenza da corpi di Lewy: quali sono i soggetti più a rischio?

(Presenza di corpi di Lewy nei pazienti geriatrici: gli ultimi studi in Italia, guarda il video)

Il rischio di avanzata della patologia aumenta statisticamente in relazione al sesso e all’età dell’individuo: oltre i 60 anni, un paziente maschio e con qualche caso di demenza da corpi di Lewy in famiglia, ha una probabilità più elevata di ammalarsi.

Farmaci e terapie per ridurre i sintomi della malattia a corpi di Lewy

In media, dalla diagnosi dell’insorgenza del morbo fino al decesso del paziente l’intervallo di tempo si aggira sugli otto anni, durante i quali non esistono rimedi in grado di intervenire sul processo degenerativo, fatta salva l’azione contenitiva di alcuni disturbi garantita da antipsicotici e inibitori della colinesterasi o l’aiuto per la riduzione dei sintomi muscolari offerto dai farmaci normalmente somministrati per la cura del Parkinson.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017