Excite

Depressione post partum, accade anche agli uomini

In genere la depressione post partum riguarda le donne, ma a quanto pare anche gli uomini non ne sono estranei. Ad affermarlo uno studio dell'Istituto per la paternità inglese, dopo che un uomo di Gloucester è stato prosciolto dall'accusa di aver ucciso la figlia di 6 mesi proprio perché soffriva di depressione post parto.

Secondo quanto spiegato dagli esperti alla Bbc, il picco del disturbo che colpisce un padre su dieci sia prima che dopo il parto, contro una mamma su sette, si registra tra i 3 e i 6 mesi di vita del bambino. Adrienne Burgess dell'Istituto ha fatto sapere che ormoni, mancanza di sonno, maggiore responsabilità e stress pesano sui neopapà come sulle neomamme. E ha aggiunto: 'Se la compagna è depressa, allora aumenta il rischio che lo diventi anche l'uomo'.

La situazione poi peggiora quando il bambino è nato e le mamme sentono di saper fare meglio le cose, criticando spesso i mariti. 'Il risultato - ha sottolineato Burgess - è che il marito smetterà di offrire il suo aiuto, e nella coppia ci sarà risentimento e assenza di comunicazione'.

Prima di questo studio una ricerca del Medical Research Council aveva messo in luce proprio la possibilità anche per gli uomini di soffrire di questo tipo di depressione. Aumento di responsabilità, disturbi del sonno e problemi relazionali che si possono innescare nella coppia con l'arrivo di un bebè, sembrano dunque contribuire all'insorgere di questa patologia.

Per evitare l'insorgere della depressione post partum bastano pochi accorgimenti. Le mamme devono coinvolgere il partner in tutto ciò che concerne il bambino e i papà devono incentivare le donne a non relegarsi nel ruolo di madri e devono farle sentire sempre al centro della loro attenzione.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017