Excite

Dieta e longevità, mangiare meno allunga la vita

Uno studio condotto dall'equipe di Richy Colman della University of Wisconsin-Madison, pubblicato sulla rivista Science, ha dimostrato gli effetti benefici della dieta sulla longevità. In pratica mangiare meno allunga la vita.

I ricercatori hanno esaminato per 20 anni delle scimmie, tra le specie animali le più simili all'uomo, alle quali è stata fatta seguire una dieta ipocalorica, ma nutriente. Ebbene è stato dimostrato che una dieta di questo tipo non solo assicura la longevità, ma ritarda anche l'insorgenza di malattie tipiche della terza età come cancro, diabete, patologie cardiovascolari.

Questo studio non fa altro che confermare lo stretto legame tra alimentazione e longevità. Mangiare meno, non vuol dire non mangiare, ma seguire una dieta ipocalorica ugualmente nutriente e soprattutto sana.

Lo studio è stato condotto sulle scimmie Reshus. Dopo averle divise in due gruppi, i ricercatori hanno lasciato che un gruppo mangiasse a piacimento, mentre all'altro gruppo hanno somministrato una dieta ipocalorica. In venti anni di osservazione la metà delle scimmie che mangiavano liberamente è morta, mentre l'80 per cento di quelle a dieta è ancora viva.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017