Excite

Disabilità delle gambe: come conviverci?

In Italia la disabilità alle gambe o più in generale le disabilità motorie interessano oltre un milione di persone. Concretamente il movimento può essere “danneggiato” in uno o più aspetti che lo caratterizzano: la postura, il coordinamento, il tono muscolare o la prassia. È necessario, per avere un movimento illeso, avere l’integrità delle vie motrici e del “dialogo tonico”.

Le cause più comuni di disabilità motoria

Le cause più comuni di disabilità alle gambe sono quelle che derivano da danni organici quali: Encefalopatie e Paralisi celebrale infantile. Ci sono poi le disabilità dovute a alterazioni e sono: Impaccio motorio, tic nervoso, disgrafia e disprassie. Purtroppo molto comuni sono anche le disabilità motorie dovute a incidenti soprattutto causati da incidenti stradali. Non così rara è la disabilità dovuta alla sclerosi multipla, una malattia che provoca danni al cervello e che comporta disturbi di equilibrio e coordinazione, nella maggior parte dei casi porta a una disabilità motrioa totale.

Trattamenti e Cure

Per tutti i casi in cui la disabilità alle gambe si è già manifestata, è necessario ricorrere a dei trattamenti che hanno il compito di evitare il peggioramento della malattia. In genere questi trattamenti riguardano azioni multidisciplinari mirate a lenire le complicanze associate alle patologie motorie. Molto spesso questo tipo di handicap genera difficoltà anche sulle capacità di apprendimento. Il più delle volte l’esercizio fisico è altamente consigliato perché influenza le capacità di astrazione, di distrazione e di interesse per il mondo esterno. È infatti fondamentale associare alle attività riabilitative come quelle psicomotorie, legate alla logopedia, fisioterapiche e ortopediche, al supporto pedagogico e psicologico.

La prevenzione

In questo genere di disabilità è difficile prevenire, in quanto, spesso si tratta di anomalie genetiche o malattie che non dipendono da cause esterne. È per questo che negli ultimi anni, già durante le gravidanze effettuano controlli sul feto, per prevenire casi gravi di disabilità. Possibile è invece prevenire gli incidenti che provocano questo tipo di danni. In particolare, molte sono le campagne che cercano si sensibilizzare i giovani sull’uso di alcol e droghe, su un utilizzo, consapevole e rispettoso per sé e per gli altri, delle automobile e motori, spesso cause di incidenti gravissimi.

Mordere la vita, sempre e comunque!

Avere delle gambe belle e sane è il sogno di ogni persona, purtroppo però, non sempre è così. Molte infatti sono le disabilità alle gambe che colpiscono donne e uomini. Il consiglio è quello di fare prevenzione, sempre e non aspettare i sintomi. Praticare attività fisica e nel caso si fosse già disabili, è bene prendere la vita in modo positivo, lottare per quello che si vuole, mordere al vita per quello che è possibile. Mai arrendersi, gioire per quello che si ha, la vita!

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017