Excite

Dolore al dente dopo l'otturazione: quali sono le cause

Il dolore al dente dopo l’otturazione è un fenomeno alquanto frequente e che genera qualche preoccupazione: significa che il dentista non è intervenuto nel migliore dei modi? In realtà può essere che accada un fatto del genere, ma in una misura molto rara: può essere che la rimozione della carie non sia stata completa per un “errore umano” e quindi la malattia continua ad avanzare provocando fastidio, solo nei casi in cui non c’è stata la devitalizzazione.
    YouTube

Ecco cosa provoca il dolore al dente dopo l'otturazione

Un fatto che invece può avvenire con maggiore frequenza è relativa alla presenza di microbi invisibili all’occhio umano. Insomma, il dentista - pur avendo eliminato tutta la carie - non può immaginare che la polpa dentale (quella che chiamiamo comunemente il “nervo”) è stata attaccata lungo i tubuli dentinali. E quindi il dolore al dente si manifesta anche dopo l’otturazione perché c’è l’insorgenza di un’infiammazione e conseguentemente di una possibile infezione. Per questo c’è l’eventualità che il disturbo arrivi in seguito all’intervento dal dentista e addirittura e può accadere che l’otturazione velocizzi un evento che sarebbe comunque avvenuto. Pertanto non si deve dare la colpa al medico, ma solo alla carie che ormai era in stadio avanzato, tanto da aver infiltrato i germi fino alla polpa provocando quella che in termine tecnico viene definita pulpite. In tal caso non esistono alternative: l’unico modo per superarla è la devitalizzazione.

Le soluzioni per il dolore al dente dopo l'otturazione

Insomma cosa bisogna fare se compare dolore al dente dopo l’otturazione? La risposta è relativamente semplice: una radiografia può svelare l’esatta situazione.
In alternativa si può aspettare qualche giorno per comprendere se il fenomeno è legato solo a uno “shock”: può essere infatti che la carie non avesse ancora raggiunto la polpa, creando comunque un’irritazione acuita dall’otturazione. Nel caso specifico, però, il disturbo sparisce dopo qualche giorno: per questa ragione il dentista preferisce sempre aspettare un po’ prima di intervenire o di fare esami di approfondimenti. Anche perché è sempre preferibile evitare la devitalizzazione di un dente.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017