Excite

Fa male dormire con la finestra aperta?

  • Shutterstock

Dormire meglio d'estate

Molte persone non possono fare a meno di un mantenere un po' di corrente d'aria mentre dormono, soprattutto nella stagion estiva. Ma davvero un buon sonno è garantito solo lasciamo entrare costantemente aria fresca in camera da letto? Forse no. Vediamo insieme perché.

Il rumore notturno è più dannoso

Una finestra chiusa garantisce un sonno più rilassante e quindi più sano. Questo è quanto scoperto dai ricercatori in uno studio per l'Università di Magonza. Il motivo? Se la finestra è aperta, i suoni provenienti dall'esterno sono percepiti più fortemente. Anche se dormiamo a lungo, durante la notte i rumori forti rilasciano comunque ormoni dello stress. Il che nuoce alla salute.

Un'auto che passa davanti alla nostra finestra aperta a una distanza di circa 10 metri, emette un rumore di circa 75 decibel - per i camion anche 95 decibel. Di notte, il limite massimo dovrebbe essere di 40 decibel.Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, tutti i valori superiori a 65 decibel danneggiano la salute. Risulta quindi evidente, che dormire con la finestra anche solo socchiusa, non è una buona idea

Come dormire meglio

A meno che abitiate in una zona isolata o lontano dalle grandi città, dove non c'è traffico, si pone dunque in problema di come riposare al meglio, pur tenendo la finestra aperta, soprattutto in estate.

La soluzione è molto semplice e alla portata di tutti: si possono usare i tappi per le orecchie. Idealmente, se non si volesser usare i tappi, sarebbe indicato areare la vostra stanza per almeno 30 minuti prima di coricarvi e poi chiudere la finestra.

Un'altra soluzione è anche rappresentatata dalle piante, che filtrano l'aria che possono essere posizionate in camera da letto.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021