Excite

Ecstasy: da droga a medicina per combattere i tumori

Se la marijuana è molte volte consigliata per alleviare i dolori ai malati di cancro, anche un'altra droga potrebbe avere effetti benefici in alcune malattie, si tratta dell'ecstasy. La droga più utilizzata dai giovani in tour tra le discoteche, in una sua versione modificata, secondo alcune ricerche, è destinata a salvare molte vite.

L'Investigational New Drugs Journal ha pubblicato la scoperta di alcuni ricercatori dell'Università di Birmingham, in Gran Bretagna, che hanno potenziato di 100 volte l'efficacia di questa pillola e hanno scoperto che la metilendiossimetanfetamina (Mdma) può diventare una cura contro il cancro. Infatti, in provetta è stato dimostrato come sia in grado di distruggere il 100% delle cellule di neoplasie del sangue come leucemia, linfoma e mieloma.

La re-ingegnerizzazione dell'ecstasy quindi offre molte speranze per il futuro della lotta ai tumori e meno danni ai pazienti. Il professor John Gordon, che ha guidato la scoperta, ha dichiarato: 'Lo studio è ancora all’inizio è troppo presto per parlare ma certamente il prodotto che stiamo preparando, sulla stessa base dell’Ecstasy, è molto meno aggressivo. Abbiamo già fatto alcuni test su cellule tumorali di leucemie, linfomi e mielomi e abbiamo visto che in alcuni casi siamo riusciti a neutralizzare anche il 100% di cellule malate'.

David Grant, autore della ricerca, ha aggiunto: 'Anche se non voglio dare alla gente false speranze, i risultati di questa ricerca hanno la potenzialità di portare ad un miglioramento nei trattamenti negli anni a venire'. Adesso, infatti, si passa alla fase di sperimentazione, prima sugli animali e poi sugli uomini. Tra una decina di anni si potrà verificare l'efficacia o meno di questa cura.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017