Excite

Esercizi di deambulazione Parkinson, per migliorare la coordinazione

I problemi maggiori che affliggono le persone affette da morbo di Parkinson sono la lentezza nei movimenti, la facilità a cadere per la perdita di equilibrio e la rigidità. Questi sintomi possono manifestarsi singolarmente ma anche contemporaneamente e per questo motivo è bene, fin dall'insorgere della malattia, svolgere esercizi di deambulazione adatti al Parkinson.

Esercizi da eseguire giornalmente

Gli esercizi di deambulazione per il morbo di Parkinson debbono mirare al controllo della coordinazione, al controllo del cammino e dell'equilibrio e a quello della mobilizzazione degli arti. E' consigliabile eseguirli ogni giorno per cercare di vivere, nel limite del possibile, una vita normale.

  • Esercizio per la coordinazione e l'equilibrio. Seduti in terra con le braccia all'indietro e le mani poggiate sul pavimento. Le gambe sono piegate in avanti con i piedi che poggiano in terra. Rimanendo appoggiati in equilibrio su mani e piedi, si sollevano i glutei da terra e si rimane in questa posizione per alcuni secondi per tornare poi nella posizione di partenza. L'esercizio va ripetuto per 5 volte.
  • Esercizio con bastone per gli arti superiori. Stando seduti, si impugna un bastone lungo circa 1 metro, si porta in alto inspirando e successivamente dietro la nuca, espirando. Si inspira di nuovo facendo salire il bastone e nella successiva espirazione quest'ultimo ridiscenderà sulle cosce.
  • Esercizio in posizione eretta per la coordinazione e l'equilibrio. In piedi, davanti ad un muro e ad una distanza di circa 20 cm., alzare le braccia il più possibile verso l'alto. In questa posizione appoggiare le palme delle mani sul muro e tendendo le braccia verso l'alto cercare di stirarsi il più possibile. Rimanere in questa posizione per alcuni secondi e tornare nella posizione iniziale. Ripetere l'esercizio cinque volte e per una maggiore sicurezza, eseguire l'esercizio con qualcuno vicino.

Alcuni piccoli accorgimenti

Oltre agli esercizi di deambulazione, per il Parkinson è bene fare passeggiate, se è possibile nei parchi, per camminare sull'erba, sulla ghiaia ed eventualmente sulla sabbia proprio per stimolare l'equilibrio. Per aiutare il malato si dovrebbero togliere tappeti o parti di arredamento che potrebbero creare piccole barriere e se abbiamo paura di cadute dal letto non dovremmo rimboccare le coperte, ma sarebbe bene porre delle sedie ai lati, per lasciare il paziente più libero nei movimenti e nello stesso tempo più sicuro.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017