Fastidio al dente devitalizzato: come comportarsi

Conviene sempre conservare il dente anziché estrarlo, anche se questo comporta una devitalizzazione. Con il termine medico "devitalizzazione" si intende l'intervento odontoiatrico mirato all'asportazione della polpa dentale. Viene eseguito sempre in anestesia locale e non è doloroso. Bisogna comunque mettere in conto la possibilità di sentire fastidio al dente devitalizzato.

Come e perché si devitalizza un dente

La devitalizzazione di un dente è una valida alternativa alla classica estrazione. Si ricorre alla devitalizzazione di un dente nel caso in cui il tessuto molle contenuto nella cavità dentaria è infiammato o infetto a causa di una carie molto profonda o di un dente scheggiato. Il lavoro del dentista consiste nel rimuovere il tessuto compromesso, pulire bene il canale che si trova nell'interno della radice, utilizzando piccoli aghi di misure diverse per allargare lo spazio dentro le radici. A questo punto il dentista esegue più lavaggi per disinfettare accuratamente i canali radicolari per poi riempire il dente con apposito materiale odontoiatrico da otturazione. A devitalizzazione ultimata può succedere di avvertire un lieve fastidio o una eccessiva sensibilità del dente, ma si può ovviare all'inconveniente con la somministrazione di un antidolorifico per un paio di giorno.

Anche un dente devitalizzato alla perfezione, col tempo può procurare fastidio, dal semplice indolenzimento al tipico dolore pulsante. Ciò è dovuto a particolari condizioni: presenza di batteri residui dopo la cura canalare, una forza di masticazione eccessiva, una sopraggiunta infiammazione del legamento del dente, una frattura del dente stesso, il dente devitalizzato si trova circoscritto ad un nervo o ad un seno mascellare affetto da una infiammazione. In questi casi la prima cosa da fare è sottoporsi nuovamente ad una visita dal dentista che saprà certamente individuare la causa del fastidio al dente devitalizzato.

Quanto costa devitalizzare un dente?

Si sa che quando si va da dentista si sostiene una spesa non indifferente. Per una devitalizzazione si spendono orientativamente più di 200 euro, se il dente deve essere protetto e quindi ricoperto con una capsula la cifra lievita. Meglio non pensare ai soldi da spendere se si tratta di salvaguardare la salute, anche se può comunque soraggiungere ulteriore fastidio al dente devitalizzato.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle - Excite Network Copyright ©1995 - 2014