Excite

Fastidio al testicolo sinistro o destro: principali patologie

Il dolore al testicolo è una problematica molto comune nell'uomo è può essere conseguenza di numerose situazioni patologiche a partire dalle semplici infiammazioni dovute ad una contusione od a un indumento troppo stretto fino a situazioni più gravi come il varicocele od il tumore (paradossalmente molte volte asintomatico) passando per il dolore cronico scrotale “idiopatico” per il quale ancora non sono note le cause. Ma quali sono le principali patologie del testicolo ed esistono differenze fra il fastidio al testicolo sinistro o destro? Vediamo le possibili risposte nel particolare.

Principali patologie del testicolo

Come detto sono numerose le possibili cause di un infiammazione testicolare, tralasciando, tra le altre cose quelle patologie (infiammazioni anali, coliche renali, ernie inguinali, etc) che possono interessare in maniera riflessa il sacco scrotale:

  • Trauma o costrizione del testicolo: l'infiammazione in questo caso è di tipo meccanico ed ha carattere transitorio, la terapia consta di impacchi di ghiaccio, antiinfiammatori ed antiflogistici (nel caso di gonfiore) per via orale.
  • Infezioni: molte infezioni inducono stati infiammatori anche seri e possono essere sia di tipo batterico che micotico. Obbligatorio il consiglio medico che permetterà di identificare la patologia ed eseguire una corretta cura (con antibiotici od antifungini) che normalmente dovrà interessare anche la partner.
  • Spermatocele ed idrocele: questi due stati constano nell'accumulo di fluidi a livello dell'epididimo o del sacco scrotale, con conseguente flogosi ed infiammazione della zona.
  • Torsione: torsione ed infiammazione del testicolo tipica del periodo adolescenziale. Anche in questi ultimi esempi è necessario rivolgersi al medico od allo specialista per una terapia mirata.

A queste patologie si aggiungono due altre problematiche, varicocele e tumore testicolare, che rappresentano anche le più gravi, visto che possono avere una risoluzione di tipo principalmente chirurgico. Tra le altre cose queste patologie sono anche le uniche ad avere un'incidenza diversa del fastidio al testicolo sinistro o quello destro. Nel particolare:

  • Varicocele: consta nella dilatazione della vena testicolare con conseguente impedimento del ritorno sanguigno con conseguente accumulo ematico, gonfiore e dolore del testicolo. L'incidenza è quasi totalmente (95%) a carico del testicolo sinistro a causa della particolare conformazione anatomica del sistema venoso asimmetrico tra una parte e l'altra.
  • Tumore: le problematiche neoplastiche colpiscono prevalentemente il testicolo destro e possono essere sia benigne che maligne, dolorose od asintomatiche.

Dolore cronico scrotale

Un discorso a parte merita infine il dolore cronico scrotale idiopatico.Questa patologia riconosciuta solo recentemente è infatti ancoraabbastanza oscura sia per quanto riguarda l'eziologia, la diagnosi ela conseguente terapia. Avendo carattere di cronicità si ipotizzache abbia una componente legata all'innervazione del testicolodimostrato anche dal miglioramento con farmaci anticonvulsivanti comeil gabapentin e molecole similari.

Fastidio al testicolo che fare?

Come quindi evidente, sia che il fastidio sia al testicolo sinistro o destro, la prima cosa da fare è riferisi al proprio medico, a meno ache non si sia sicuri di un eventale causa di tipo 'costrittivo'. Anche nel caso di forti traumi è infatti consigliata una visita medica visto il possibile rischio di lesioni interne al sacco scrotale, per esempio a carico del sistema venoso.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017