Excite

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Febbre alta senza sintomi: quali sono le principali cause?

La febbre è una risposta del nostro organismo ad uno 'stimolo' proveniente dall'esterno o dall'interno, nella maggior parte di tipo patogeno, che induce un innalzamento della temperatura corporea dai 37°, considerati normali per un essere umano. Si intende, invece, con il termine di ipertermia (o febbre alta) una temperatura corporea superiore ai 39°. Questa particolare condizione rappresenta, nella maggior parte dei casi, un sintomo collaterale all'interno di un quadro clinico più ampio. Ma in alcuni casi la febbre alta si presenta senza sintomi ulteriori, rendendo molto più difficile la diagnosi.

Febbre alta: come comportarsi e cause più comuni

Innanzitutto è da considerare che la febbre alta (con o senza sintomi collaterali), deve essere sempre trattata a livello terapeutico tramite l'utilizzo di farmaci mirati che inducano una diminuzione della temperatura (in primis il paracetamolo). Diverso il discorso per una febbre medio alta (38,5°), sintomo, in molti casi, di una 'lotta' interna del nostro organismo (ad esempio contro i virus), quindi vera e propria difesa e non situazione patologica.

Ma come comportarsi quando l'ipertermia è l'unico sintomo evidente? E' logico che la scelta più giusta sia quella di riferirsi immediatamente al personale medico, in grado di comprendere altri sintomi 'nascosti' (ad esempio una flogosi senza dolore) o da cui eventualmente essere indirizzati, per un approfondimento diagnostico, ad uno studio di analisi od ancora da uno specialista.

Ma di contro, quali sono le principali cause di una febbre alta senza altri sintomi? In molti casi (la maggior parte) la febbre rappresenta l'inizio di una patologia, come ad esempio l'influenza e quasi tutte le malattie esantematiche, l'ipertermia è cioè un preludio ad un quadro sintomatologichi più complesso. Anzi, soprattutto per le malattie infettive, la febbre scompare proprio quando la patologia diventa conclamata.

In alcuni altri casi la febbre può essere un sintomo di forte stanchezza (astenia), anche se in queste situazioni la problematica, normalmente, ha breve durata e scompare dopo un adeguata cura ricostituente. Nel caso contrario sia l'astenia che la conseguente febbre può essere causata da situazioni patologiche organiche, in alcuni casi anche gravi. Un ultimo esempio di febbre alta può essere rappresentato da un fattore 'non patologico', come ad esempio dal cosiddetto 'colpo di calore' causato dall'esposizione ad ambienti molto caldi od all'esposizione eccessiva ai raggi solari. In questo caso basterà semplicemente reidratarsi ed eventualmente procedere con spugnature fresche.

Ferbbre alta sintomo di infezioni gravi

Ribadendo la necessità di riferirsi sempre, nel caso di ipertermia prolungata ed inspiegabile, ad un medico, alcuni sono i casi di febbre alta legata a patologie di un certo livello. Eccone alcuni esempi:

  • Virus di Epstein Barr: si tratta di un virus in grado di indurre la mononucleosi. Questo virus, come tutti quelli 'herpetici', rimane latente nell'organismo e si suppone possa portare a febbri molto alte.
  • Meningite: patologia di tipo virale o batterica. In entrambi i casi l'ipertermia è un sintomo predominante, all'inizio quasi esclusivo.
  • Malattia di Lyme: causata da morso di una zecca, può causare febbre alta immotivata, dovuta all'inoculazione da parte dell'acaro di un batterio.

Febbre alta: c'è da preoccuparsi?

La febbre alta, senza ulteriori sintomi, rappresenta perciò sempre un campanello di allarme di un disagio fisico, che nella maggior parte ha un'origine patologica. E' un sintomo a cui prestare particolare attenzione soprattutto quando la durata dell'ipertermia è prolungata (già dopo i quattro giorni) o nel caso si riproponga più volte in un breve livello temporale, molte volte evidenza di situazioni patologiche potenzialmente più serie.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016