Excite

Autostima: 10 cose da non dire ai bambini

Nella crescita di un bambino le parole sono estremamente importanti. Frasi che per noi adulti sembrano totalmente innocue possono invece fissarsi nella mente dei più piccoli con grande prepotenza e avere, a lungo termine, anche degli effetti sul carattere e la personalità dei figli. In particolare, ci sono delle cose molto comuni nei rimproveri, che secondo gli psicologi non andrebbero mai dette per non ledere l’autostima dei figli. Ecco le 10 frasi da evitare

NON SEI CAPACE, LASCIA STARE: inibisce la loro iniziativa
SMETTILA SUBITO!: i bimbi si sentono immediatamente privi di diritto
UN MASCHIETTO (O UNA FEMMINUCCIA) NON SI COMPORTA IN QUESTO MODO: crea degli stereotipi sbagliati.
UN MASCHIETTO (O UNA FEMMINUCCIA) NON SI COMPORTA IN QUESTO MODO: crea degli stereotipi sbagliati.
SMETTILA, ORMAI SEI GRANDE: non è la giusta motivazione per spiegare a un bambino cosa non fare. Carica di responsabilità e sà di privazione.
NESSUNO DEI TUOI COMPAGNETTI LO FA: anche questo è un grave errore, il confronto non è utile nel rimprovero.
VERGOGNA: è estremamente umiliante
VERGOGNA: è estremamente umiliante
SEI COSI'...(seguito da aggettivo): l’aggettivo si marchierà a fuoco nella testa del piccolo che si sentirà etichettato, specie se la frase è frequente.
PUOI FARE DI MEGLIO: provate a spiegargli come migliorare facendogli capire che è già bravo.
LASCIAMI IN PACE: è una frase molto dura, il bambino si sente senza attenzione.
SBRIGATI: fa sentire il bambino incapace e inadeguato. I più piccoli hanno bisogno del loro tempo.
SBRIGATI: fa sentire il bambino incapace e inadeguato. I più piccoli hanno bisogno del loro tempo.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017