Excite

I 7 segnali che ti fanno capire che tuo figlio è viziato

Tutti i genitori vogliono il meglio per i loro figli. A volte, però, il rischio è quello di peccare di 'un atteggiamento troppo blando davanti alle loro richieste. Accettare spesso, o sempre, i loro capricci, comporta il rischio di far crescere un bambino viziato. Come accorgersi che si sta sbagliando qualcosa e correre ai ripari? Ecco 7 segnali preoccupanti.

Autostima, le 10 cose da non dire ai bambini

Fonte foto: Visualhunt.com (Continua)
La rabbia. I bambini esprimono attraverso il linguaggio del corpo il loro disagio. Ciò è normale fino ai 36-48 mesi. Successivamente, il loro grado di autocontrollo aumenta. Se le esplosioni di rabbia proseguono, magari davanti ad un capriccio negato, allora siamo davanti ad un segnale preoccupante.

Autostima, le 10 cose da non dire ai bambini

Fonte foto: Twitter (Continua)
Frustrazione. Il bambino ha ricevuto troppi Sì. Ed è spesso in preda ad uno stato di insoddisfazione. Ad esempio. E' felice per un giocattolo per qualche giorno. Poi ne pretende un altro.

Autostima, le 10 cose da non dire ai bambini

Fonte foto: Twitter (Continua)
Frustrazione. Il bambino ha ricevuto troppi Sì. Ed è spesso in preda ad uno stato di insoddisfazione. Ad esempio. E' felice per un giocattolo per qualche giorno. Poi ne pretende un altro.

Autostima, le 10 cose da non dire ai bambini

Fonte foto: Twitter (Continua)
Tratta indifferentemente adulti e coetanei. Cerca di influenzare le decisioni dei genitori facendo appello ai classici capricci. Il motivo? Si sente il centro del mondo perché glielo si è fatto credere troppe volte.

Autostima, le 10 cose da non dire ai bambini

Fonte foto: Twitter (Continua)
Sregolati. Il bambino non ubbidisce ai suoi genitori, non accettandone l'autorità. Oppure segue una determinata regola, ma dietro un compenso.

Autostima, le 10 cose da non dire ai bambini

Fonte foto: Twitter (Continua)
La pigrizia. Bambini troppo pigri, che non danno una mano in casa nelle piccole faccende domestiche (tipo aiutare ad apparecchiare la tavola) sono vittime di vizi eccessivi. E' bene affidare loro delle responsabilità a partire dai 36-48 mesi.

Autostima, le 10 cose da non dire ai bambini

Fonte foto: Twitter (Continua)
La pigrizia. Bambini troppo pigri, che non danno una mano in casa nelle piccole faccende domestiche (tipo aiutare ad apparecchiare la tavola) sono vittime di vizi eccessivi. E' bene affidare loro delle responsabilità a partire dai 36-48 mesi.

Autostima, le 10 cose da non dire ai bambini

Fonte foto: Twitter (Continua)
Esprime capricci in pubblico per attirare l'attenzione su di sé. Fonte foto: Twitter (Continua)
Egoismo. Non divide cibi e giocattoli con i coetanei, ma pretende che gli altri lo facciano. Cio è un atteggiamento giustificabile fino alla fatidica soglia dei 48 mesi, successivamente no.

Autostima, le 10 cose da non dire ai bambini

Fonte foto: Twitter (Continua)
Magari è bene far notare al proprio bambino quei suoi coetanei che, in altre parti del mondo, non hanno quasi niente...

Autostima, le 10 cose da non dire ai bambini

Fonte foto: Visualhunt (Continua)
...ma che in fondo sono felici perché hanno (quasi) tutto.

Autostima, le 10 cose da non dire ai bambini

Fonte foto: Visualhunt
...ma che in fondo sono felici perché hanno (quasi) tutto.

Autostima, le 10 cose da non dire ai bambini

Fonte foto: Visualhunt

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018