Excite

Ginocchio sbucciato: come curare questa ferita tipica dei bambini

A chi non è mai capitato di ritrovarsi con un ginocchio sbucciato o di dover aiutare un bambino appena caduto? Vediamo insieme cosa fare in caso di ginocchio sbucciato e come curare la ferita in modo da evitare infezioni che potrebbero far diventare più seria una cosa in sé molto banale.

Come curare un ginocchio sbucciato

E' una tappa quasi obbligata dell'infanzia che ogni genitore si ritrova a dover affrontare prima o poi nei primi anni di vita del suo bambino. Vediamo quindi, in caso di ginocchio sbucciato, come curare velocemente la piccola ferita e permettere al bambino di non spaventarsi.

Fermare la fuoriuscita di sangue

Trattandosi di una zona molto particolare, quando ci si sbuccia un ginocchio la prima cosa che si nota è questa marcata fuoriuscita di sangue che tuttavia, nella maggior parte dei casi, non deve preoccupare. E' quindi necessario utilizzare una garza sterile o un panno assolutamente pulito per tamponare il sangue e bloccarlo. Tenere quindi la garza applicata sulla parte per circa 15 minuti. Questo, infatti, dovrebbe essere il tempo massimo necessario perché la fuoriuscita di sangue si arresti.

Lavare la ferita

Un altro passaggio fondamentale è quello di lavare la ferita con acqua fredda corrente. Ciò permetterà di eliminare eventuali detriti rimasti a contatto con la zona interessata e di bloccare ulteriormente il sangue. Per completare il lavaggio possono essere utilizzati anche saponi con Ph neutro per lavare la zona tutta intorno alla ferita.

Disinfettare

Altrettanto importante è disinfettare la parte. In caso di ginocchio sbucciato è consigliabile utilizzare acqua ossigenata anziché alcool. L'azione dell'acqua ossigenata, infatti, è maggiormente efficace contro i batteri ed evita che il bambino soffra per il bruciore causato dall'alcool.

Pomate e garze

Dopo aver lavato e disinfettato la parte sarà utile applicare sulla zona, con le mani assolutamente pulite, della pomata antibiotica così da essere sicuri che nessun batterio possa provocare infezioni e per permettere di mantenere un certo grado di umidità attorno alla ferita utile per la sua guarigione. Per proteggere il ginocchio sbucciato sarà necessario, inoltre, applicare della garza sterile da cambiare tutti i giorni riutilizzando la pomata fino a completa guarigione.

Attenzione al sangue

La maggior parte di queste ferite sono assolutamente banali e, seguendo queste semplici regole, possono essere curate nei giro di pochissimi giorni. In alcuni casi, però, la fuoriuscita di sangue potrebbe non arrestarsi e questo deve essere un chiaro campanello di allarme. La ferita, infatti, potrebbe essere più profonda e sarà quindi necessario trasportare il bambino al Pronto Soccorso più vicino. I medici avranno modo di esaminare il ginocchio sbucciato e decidere come curare la ferita, magari con qualche punto di sutura.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017