Excite

Giornata Mondiale per l'autismo 2015: conoscere meglio la malattia per sfruttare le opportunità

  • Facebook

Si celebra oggi l'ottava edizione della giornata mondiale dell'autismo. Quest'anno il focus non è sulla malattia ma sulle opportunità lavorative offerte ai malati di autismo. Nell'ottanta per cento dei casi chi soffre di autismo, infatti, non riesce a trovare alcun tipo di impiego. In molti casi è un errore perchè le aziende perdono un patrimonio di qualità positive inimmaginabile, ed è per questo che si battono le varie associazioni a tutela dei diritti dei malati, tra queste spicca la dottoressa Temple Grandin. Spesso è l'ignoranza a frenare le persone e le aziende. La divulgazione è l'unica strada da perseguire in casi come questo.

Persino l'Onu si è schierata a favore delle persone affette da autismo. Lo sottolinea Ban Ki-Moon, “Riconoscere i talenti delle persone con disturbi della spettro autistico, piuttosto che concentrarsi sulle loro debolezze, è essenziale per la creazione di una società che sia veramente inclusiva”. Ovviamente l'inserimento nel mondo del lavoro non può prescindere da un'adeguata formazione.

Leggi le news su malattie e rimedi

Per quanto riguarda la malattia in sé è bene chiarire che autismo è un termine non proprio corretto. Sarebbe meglio parlare di disturbi dello spettro autistico. Sotto il termine autismo, infatti, si raggruppano malattie molto diverse tra loro per sintomi, cure e conseguenze: il disturbo autistico, la sindrome di Asperger, la Sindrome di Rett, il disturbo disintegrativo della fanciullezza e il disturbo pervasivo dello sviluppo.

Guarda un'intervista alla dottoressa Temple Grandin

#VIDEO1#

Sono malattie che variano molto da persona a persona ed hanno nella loro estrema variabilità un carattere distintivo. Le malattie dello spettro autistico colpiscono principalmente gli uomini diciamo in una percentuale di ottanta a venti rispetto alle donne.

Leggi le news sulla psicologia

Per quanto riguarda i sintomi c'è sempre da fare riferimento alla grande variabilità delle situazioni, ma non rispondere quando si è chiamati, dopo il primo anno di vita, sfuggire lo sguardo dei genitori e la tendenza ad isolarsi possono essere sintomi di un problema dello spettro autistico.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017