Excite

Il fumo passivo provoca danni cronici al fegato

Che il fumo faccia male ormai si sà. Ma a quanto pare anche il fumo passivo sembra essere altrettanto pericoloso. Secondo una ricerca condotta dall'Università della California, Riverside (Usa), pubblicata sul Journal of Hepatology, il fumo passivo causa la steatosi epatica (NAFLD), malattia che provoca gravi danni al fegato.

Come riportato dal quotidiano Il Corriere della Sera, la biologa cellulare a capo dello studio, Manuela Martins-Green, ha spiegato: "Nelle cellule del fegato delle persone esposte a fumo passivo si accumula del grasso. Questo accumulo è il preambolo della NAFLD, capace di portare alla disfunzione epatica. Il fumo passivo inibisce l'attività del regolatore AMPK (adenosian monofosfato chinasi). Questo enzima funge da interruttore per SREBP, un altro regolatore che stimola la produzione di acidi grassi nel fegato. Quando il primo non funziona il secondo produce più grassi e il rischio di steatosi epatica cresce".

Secondo quanto affermato dalla biologa, lo studio è utile per l'elaborazione di medicinali e dimostra che scoraggiare il fumo può prevenire molte malattie, tra cui quelle al fegato.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017