Excite

L'infiammazione dell'ano: cause, sintomi e rimedi

L'infiammazione dell'ano è una problematica molto comune che subisce un notevole aumento dei casi durante il periodo estivo. Questo è dovuto al fatto che la zona, a differenza di quello che si pensa, è molto delicata e può infiammarsi a causa del caldo, del sudore, o della variazione della dieta.

Principali cause e rimedi

Come detto la regione anale è una zona dotata di una struttura mucosale e caratterizzata da una forte irrorazione sanguigna. A questo si aggiunge la comunicazione con l'esterno del corpo ed il continuo contatto con il materiale fecale. Tutto ciò fa sì che si possa andare incontro facilmente all'infiammazione dell'ano, che si manifesta dapprima con un prurito, e che può sfociare poi in dolore (anche forte) ed ulcerazioni con sanguinamento. Vediamo quindi nel particolare le principali cause e le eventuali contromisure

  • scarsa igiene personale: una scarsa igiene personale soprattutto con il caldo (ed il conseguente aumento della sudorazione) rappresenta senza dubbio una delle principali cause della patologia infiammatoria dell'ano. Questo perché si favorisce lo sviluppo di un ambiente ideale allo sviluppo dei batteri che, sfruttando anche la macerazione dei tessuti, portano ad infezioni ed a conseguenti infiammazioni. E' logico come la contromisura ideale sia rappresentata da una correta igiene, con un aumento, soprattutto in estate dei lavaggi. Molto utile anche l'utilizzo di detergenti adeguati, magari arricchiti con disinfettanti naturali (la salvia ad esempio) ed un ph acido
  • ragadi ed emorroidi:in questo caso l'infiammazione è una diretta conseguenza di una patologia primaria che interessa la circolazione della regione anale (emorroidi) od eventuali lesioni (ragadi). Per questo tipo di problema bisognerà ricorrere al consiglio del medico o comunque ad una terapia farmacologica (in primis gli unguenti rettali);
  • allergie: una causa meno comune è rappresntata dalle allergie, soprattutto da contatto, ed ingenerate da tessuti sintetici (ad esempio costumi da bagno) o creme allergizanti. In questo caso basterà utilizzare tessuti naturali (cotone) ed utilizzare cortisonici, anche se per brevissimi periodi visto il rischio di sensibilizzazione.

Infiammazione dell'ano: attenzione alle patologie croniche

L'infiammazione dell'ano può infine essere causato da problematiche più serie come la colite ulcerosa, il Morbo di Chron o peggio dalla presenza di polipi e neoplasie. E' percio fondamentale, nel caso in cui il problema si procrastinasse per troppi giorni, riferirsi al medico curante od al proctologo che potrà velocemente rassicurare il paziente, prescrivendogli una cura mirata (ad esempio antiinfiammatori specifici come la mesalazina) o sottoporlo ad indagini più approfondite.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017