Excite

Influenza, sono già 60mila gli italiani finiti a letto

  • youtube.com

Sono bastati alcuni giorni di pioggia, un abbassamento delle temperature, e circa 60mila italiani sono finiti a letto colpiti dai primi virus parainfluenzali. A renderlo noto Fabrizio Pregliasco, virologo dell'università di Milano. Con l'autunno è arrivata anche la prima influenza. Questi i sintomi: febbre, dolori articolari, spossatezza, a volte raffreddore e tosse.

Riprendersi però non dovrebbe essere troppo difficile. A quanto pare sono sufficienti due o tre giorni di riposo. Il discorso è diverso per gli anziani e i malati cronici, in questi casi è opportuno rivolgersi al proprio medico per evitare complicazioni.

Pregliasco ha spiegato: 'Si tratta di forme preinfluenzali che anticipano l'influenza stagionale. Ci sono 272 virus di questo tipo, che traggono beneficio dal freddo, ma anche dagli sbalzi termici di queste ultime settimane'. Il virologo ha poi sottolineato: 'In questi giorni calcoliamo che sono colpiti da questa forma parainfluenzale almeno 60mila italiani, che diventeranno molti di più, ovviamente, quando tra novembre e dicembre arriveranno dall'emisfero sud i virus dell'influenza stagionale. A chi si è già ammalato non resta che mettersi a letto due o tre giorni, curarsi e abbassare la febbre se è troppo alta, salvo naturalmente le categorie a rischio, anziani e malati cronici, che rischiano complicazioni più serie e devono essere attentamente seguiti dal medico'.

Sembra dunque che i virus parainfluenzali ci stiano preparando all'arrivo della classica influenza stagionale, che quest'anno dovrebbe essere ancora caratterizzata dal virus H1N1. A tal proposito Pregliasco ha detto: 'L'H1N1 colpirà con forza dai due ai quattro milioni di pazienti, soprattutto tra coloro che non ne sono stati colpiti nel 2010. Al suo fianco ci sono due ceppi australiani, comprimari: quello della città di Perth e quello di Brisbane. Il rischio per il fisico è di incontrare il virus dopo un autunno di alti e bassi'.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017