Excite

Inghilterra, ricreato in laboratorio lo sperma umano

Alcuni scienziati di Newcastle, in Inghilterra, hanno anunciato di aver ricreato in laboratorio lo sperma umano, ma hanno affermato che sono necessari altri cinque anni di studio prima per perfezionare la tecnica. Secondo i ricercatori grazie a questo studio, documentato da un video della Bbc, potranno essere aiutati molti uomini con problemi di fertilità. Ma ci sono anche degli scettici. Per alcuni esperti non è possibile che sia stato creato in laboratorio dello sperma umano.

I ricercatori sono partiti da cellule staminali rimosse da embrioni umani e conservate in serbatoi di azoto liquido. Queste cellule staminali sono state poi portate a temperature corporea e poste in una miscela chimica per farle crescere. Sono state poi contrassegnate da macatori genetici che hanno permesso agli scienziati di individuare e separare le cellule staminali germinali dalle quali si sviluppa lo sperma. Le cellule staminali maschili hanno poi subito il processo di meiosi. Per creare lo sperma sono state necessarie dalle quattro alle sei settimane.

Il professor Karim Nayernia della Newcastle University e del NorthEast England Stem Cell Institute ha spiegato: "E' un'importante scoperta che permetterà ai ricercatori di studiare con attenzione lo sperma e capire le cause dell'infertilità maschile. Consentirà inoltre ai ricercatori di studiare in che modo le tossine colpiscono le cellule coinvolte nella riproduzione, ad esempio perché i giovani affetti da leucemia e sottoposti a chemioterapia diventano sterili, e magari di trovare una soluzione.".

Ma c'è chi non crede che in laboratorio sia stato possibile ricreare perfettamente dello sperma umano. Tra questi il dottor Allan Pacey dell'University of Sheffield. Il dottor Pacey ha detto: "La qualità delle immagini non è sufficientemente buona, avrei bisogno di più dati. Sarebbero necessarie prove funzionali per capire quali risultati sono stati effettivamente raggiunti". La ricerca ha sollevato, inoltre, diverse questioni etiche.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017