Excite

Come combattere l'irritazione da sudore

La pelle è stata definita "il terzo rene" per la sua capacità di eliminare le tossine e le sostanze di rifiuto prodotte dal metabolismo. A volte però la pelle in risposta a uno stimolo nocivo può subire l'irritazione da sudore. In genere la malattia si manifesta soprattutto in estate e colpisce petto, incavo del braccio, incavo del ginocchio e ascelle.

Per stare bene

Per contrastare l’irritazione da sudore occorre seguire alcuni accorgimenti soprattutto in estate, quando il caldo eccessivo fa sudare di più e le temperature alte favoriscono l’evolversi dell’infiammazione.

Un toccasana per la pelle arrossata è lavarsi spesso con acqua fredda usando l’amido di riso oppure prodotti neutri. Si consiglia di indossare abiti di cotone oppure di lino che sono tessuti freschi, anallergici e resistenti. E’ bene sostare in ambienti e zone areati. E’ vietato bucare eventuali bollicine che dovessero comparire sulla pelle. L’applicazione locale di una crema lenitiva scongiura il sorgere di infezioni e permette alle pustole di riassorbirsi spontaneamente.

Per evitare che il sudore possa emanare cattivo odore si ha l’abitudine di usare borotalco e deodoranti, ma quando il sudore è il nemico numero uno della pelle, è preferibile non mettere nulla a contatto con l’epidermide, per non ostruire i pori limitando la sudorazione.

Qualsiasi cura direttamente sulla pelle non può conseguire risultati apprezzabili se l’irritazione non si combatte anche dall’interno e per questo vengono in soccorso le tisane lenitive da bere più volte nella giornata, e l'acqua che aiuta per mezzo dell’urina e della sudorazione a eliminare le sostanze di rifiuto che circolano nel sangue e che tendono a depositarsi nell'epidermide.

I rimedi "locali"

In genere ci si prende cura della propria pelle solo per motivi estetici, in realtà il derma riveste un ruolo determinante ed esercita funzioni assai importanti per la salute dell'organismo, per questo ogni disturbo che colpisce la pelle va risolto immediatamente.

L'irritazione da sudore è il fastidio più comune ma anche quello meno complicato da affrontare. Si possono usare creme farmacologiche da utilizzare localmente, oppure impacchi, lozioni e cataplasmi ottenuti dalla natura.

Le applicazioni locali di piante emollienti contribuiscono a ridare alla pelle il suo aspetto naturale. La lozione con l’olio ottenuto dai frutti dell’olivo calma e protegge la pelle e le mucose. Gli impacchi con il decotto di fiori e di foglie di malva alleviano l’irritazione della pelle e delle mucose. La lozione con l’olio ottenuto dai fiori di calendola ammorbidisce e rinfresca la pelle. Il gel all’aloe aiuta la pelle a rigenerarsi, lenisce i pruriti ripristina l’equilibrio dando un’immediata sensazione di benessere.

Prima di prendere qualsiasi decisione è preferibile chiedere il parere di un esperto anche se si tratta di prodotti di erboristeria.

Non solo pelle

La salute e la bellezza della pelle dipendono in gran parte dallo stato generale dell'organismo. In molti casi l'irritazione da sudore migliora non solo con le applicazioni locali, ma anche con la somministrazione di sostanze lenitive come la salvia che si può assumere o sotto forma di tisana da bere durante la giornata, oppure come tintura madre da sciogliere in un bicchiere d'acqua.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017