Excite

La dieta vegetariana favorisce il cancro?

  • Facebook

Un punto a favore degli “onnivori”, nell’ormai annosa guerra a colpi di (più o meno autorevoli) studi scientifici di opposto orientamento che vede da una parte della barricata i consumatori di carne e dall’altra vegetariani/vegani, arriva da una ricerca della "Cornell University" di New York fondata su teorie contrarie alla dieta erbivora.

7 segnali che indicano un infarto un mese prima che succeda

Secondo quanto emerso dall’inchiesta ripresa dalla rivista americana “Molecular Biology and Evolution”, chi mangia soltanto cibi vegetali escludendo dal menu quotidiano alimenti ad alto contenuto di grassi polinsaturi e omega-3 come il pesce si esporrebbe all’insorgenza di cancro ed altre patologie potenzialmente mortali.

Contrariamente a quanto finora affermato dai non pochi studiosi di rango mondiale favorevoli alla riduzione o all’eliminazione in toto dei prodotti di origine animale dalle diete a tutela della salute, i ricercatori statunitensi raccomandano il consumo di cibi contenenti proteine capaci di scongiurare fenomeni infiammatori dell’organismo a carattere cronico e cioè non vegetali.

(I vantaggi di un'alimentazione priva di carne e pesce secondo il professor Berrino)

Gli erbivori, seguendo il ragionamento degli scienziati della “Cornell University of New York”, risultano in sostanza privi delle necessarie difese contro i tumori, a causa di una progressiva alterazione del patrimonio genetico legata all’azione nociva dell’acido archidonico sull'area del DNA con l’avanzata inesorabile della molecola “rs6669896”.

Riaprendo o meglio mettendo ulteriore benzina sul fuoco del dibattito tra carnivori e “veg” negli Stati Uniti, sul web e sui social network, la ricerca illustrata da Molecular Biology and Evolution sembra destinata a diventare un punto di riferimento per i detrattori della dieta vegetariana che comunque continua a fare proseliti in ogni angolo del mondo.

Cancro al colon e patologie cardiovascolari non sarebbero peraltro gli unici rischi in qualche modo nascosti nell’alimentazione priva di carne e pesce: ansia, depressione e persino allergie di vario livello (a detta degli scienziati Usa) troverebbero terreno fertile in un menu erbivoro poco equilibrato e troppo carente di proteine.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017