Excite

L'omeopatia funziona davvero?

  • Facebook

L’omeopatia funziona davvero? E’ questa che la domanda che si pongono alcuni pazienti e il dibattito tra medici va avanti da anni. Lo scienziato Paul Glasziou prova a fornire una risposta più dettagliata con il suo team australiano con cui ha condotto uno studio pubblicato dalla National Health and Medical Council. La conclusione? L’omeopatia è una terapia a vicolo cieco.

Glasziou spiega che “un medicinale omeopatico ha lo stesso effetto di un qualsiasi placebo” aggiungendo che i risultati ottenuti da alcuni trattamenti “sono frutto solo di una suggestione psicologica. In sostanza nessun effetto positivo ma nemmeno negativo, conclusione a cui è arrivato dopo l’analisi di 176 test di omeopatia con lo scopo di misurare appunto l’efficacia delle cure. Sotto i riflettori del gruppo del professore della Bond University l’artrite reumatoide, la radiodermatite, la stomatite dovuta a chemioterapia e infezione da hiv.

L'omeopatia per curare l'alitosi

Glasziou in un articolo pubblicato sul British Medical Journal ha parlato dei risultati: “Ho iniziato quest’avventura con un atteggiamento di "non lo so", curioso di sapere se questo improbabile trattamento avesse mai potuto avere effetto…ma ho perso interesse dopo aver letto le 57 revisioni sistematiche che contenevano 176 singoli studi e non ho trovato effetti distinguibili e convincenti al di là del placebo.

Lo stupore del gruppo di lavoro ha riguardato la promozione di diverse organizzazioni verso l’uso dell’omeopatia addirittura per curare Aids e malaria. La conclusione è ancora più netta: “Chi sceglie di curarsi con l’omeopatia mette a rischio la propria salute, se rifiuta o ritarda le cure per cui esistono buone prove di sicurezza ed efficacia”.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017