Excite

Longevità, la generazione degli anni 2000 arriverà a 100 anni

Un'indagine svolta da alcuni ricercatori danesi e pubblicata sulla rivista Lancet ha evidenziato che la generazione degli anni 2000, ossia tutti quei bambini che nascono adesso nei Paesi ricchi, potrà arrivare a vivere tranquillamente fino a 100 anni, senza tra l'altro particolari problemi di salute o disturbi fisici. I bimbi di oggi, quindi, sembra saranno molto più longevi e questo grazie anche a settimane lavorative più brevi all'interno di carriere più lunghe e pensioni rinviate fino ai 70 anni.

L'equipe del Danish Ageing Research Centre dell'Università della Danimarca meridionale, guidata da Kaare Christensen, ha deciso di dedicare attenzione alla questione della longevità e, dopo aver esaminato numerosi dati, ha notato che nel XX secolo l'aspettativa di vita si è allungata di ben 30 anni nella maggior parte dei Paesi sviluppati.

Ciò vuol dire che se le condizioni di salute non miglioreranno ulteriormente, circa 3 bimbi su 4 arriveranno a 75 anni; ma si presuppone che l'aspettativa di vita dovrebbe continuare a crescere, cosicché gran parte dei bambini nati dal 2000 in poi arriverà in salute e senza difficoltà a 100 anni. Se tali trend positivi proseguiranno la vita media continuerà ad allungarsi progressivamente.

Ecco dunque che, in base a tali prospettive, diventa necessario intervenire sul carico economico che và a gravare su una società "anziana". A tal proposito i ricercatori hanno proposto una revisione dell'organizzazione del lavoro.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017