Excite

Malattia del sonno: i sintomi

La malattia del sonno presenta sintomi ben precisi. Impropriamente chiamata in questo modo, la patologia è in realtà risponde in realtà all'etichetta scientifica di tripanosomiasi africana, per distinguerla da quella americana, anche della malattia di Chigas. Non a caso, è essenzialmente epidemica e tipica dell'Africa. Protagonista della sua propagazione, l'arcinota mosca tse-tse.

Come riconoscerla

La malattia del sonno ha dei sintomi ben precisi. Tuttavia, quello principale consiste in una progressiva sonnolenza, da cui la patologia ha acquisito il suo nome volgarizzato. Questo, almeno, per quanto riguarda la forma acuta della malattia, che si manifesta fra i 6 e i 20 giorni dopo l'infezione ed è provocata dal tripanosoma brucei rhodiense.

Nella forma cronica, invece, la tripanosomiasi africana è provocata dal tripanosoma brucei gambiense e potrebbe in teoria non manifestare sintomi anche per anni dopo l'infezione, come in altri casi di malattie di questo genere. In ogni caso, nell'eventualità di una malattia del sonno cronica, i sintomi da tenere sott'occhio sono edemi, febbre, tachicardia, gonfiore dei linfonodi, ingrossamento della milza e fegato, ipotensione.

Purtroppo, per questa malattia non esiste un vaccino e nemmeno una profilassi preventiva. Tuttavia, è stata approntata una terapia farmacologica. L'unico modo per combatterla, infatti, è distruggere l'habitat del suo veicolo di diffusione, la famigerata mosca tse-tse, per evitare il propagarsi della patologia.

L'unico modo per evitare di infettarsi è dunque evitare il contatto con questo insetto. Nel caso dobbiate recarvi in alcune zone dell'Africa equatoriale tentate di vestirvi con colori scuri e capi dal tessuto troppo leggero, che la mosca riesce a oltrepassare.

Contro la mosca tse-tse: mimetizzatevi

Per evitare di entrare in contatto con la mosca tse-tse conviene tentare di mimetizzarsi con l'ambiente circostante, e in generale indossare vestiti di colori chiari e realizzati in materiale resistente. Datevi da fare anche con gli insetticidi e le creme, per tenere lontano il pericoloso infetto. Se pensate di aver contratto la malattia del sonno e i sintomi sembrano chiari, rivolgetevi subito a un ospedale specializzato in malattie tropicali.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017