Excite

Malore da caldo: sintomi e rimedi

Il malore da caldo è sempre in agguato nei mesi estivi viste le elevate temperature. I sintomi sono però facilmente riconoscibili e possiamo quindi affrontarlo al meglio. Le cause possono essere spesso ricondotte a un calo della pressione arteriosa proprio a causa dell’ondata di calore che finisce per debilitare l’organismo. Ma, come accennato, è possibile riconoscere l’arrivo del malessere senza farsi cogliere di sorpresa.
    Foto: Meteoeuweb

Quali sono i sintomi dal malora da caldo

Il malore da caldo, dunque, presenta dei sintomi riconoscibili. Prima di tutto c’è l’arrivo del mal di testa, non sempre forte ma certamente costante. Si potrebbe parlare quasi di un senso di pesantezza che cinge la fronte, che talvolta è accompagnato da una generale debolezza e un aumento della sonnolenza. Nei momenti che precedono il tracollo fisico, si avverte la totale mancanza delle forze. Quello è il preludio allo svenimento. In molti casi c’è l’insorgenza della secchezza alla gola, quindi della voglia di bere. Alcuni soggetti avvertono un senso di nausea, non violento, che provoca l’inappetenza. Infine tra i possibili sintomi del malore da caldo possono esserci tachicardia, crampi e dolore al petto che rischiano di creare timori sullo stato di salute.
    Foto: Tantasalute.it

Malore da caldo: rimedi naturali

I rimedi sono semplici ed è opportuno usare gli strumenti della prevenzione naturale. Per evitare il malori da caldo bisogna idratarsi adeguatamente, bevendo non meno di due litri di acqua e mezzo al giorno, e cercando berla costantemente nell’arco della giornata (evitando i 3/4 bicchieri d’acqua consecutivamente e poi non idratarsi per ore). La frutta fresca di stagione è un altro prezioso alleato contro il malessere provocato dalle alte temperature. L’anguria, in particolare, contiene zuccheri, fibre e acqua.
In generale comunque tutta la frutta migliora la risposta del nostro corpo. Inoltre è opportuno evitare zone dove si registra un alto tasso di inquinamento: l’aria malsana è infatti uno dei maggiori responsabili di capogiri e svenimenti. Attenzione infine all’attività fisica: nei giorni più caldi bisogna evitare sforzi, anche nelle ore serali.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017