Excite

Mangiare troppa carne da bambine anticipa l'arrivo della pubertà

Un certo tipo di alimentazione durante l'infanzia provocherebbe un'anticipazione della pubertà nelle ragazze. A sostenerlo uno studio inglese pubblicato sulla rivista Public Health Nutrition, secondo il quale le bambine che mangiano troppa carne rischiano una pubertà anticipata. Gli studiosi sono partiti dalla constatazione che negli ultimi decenni del ventesimo secolo l'età media del primo ciclo mestruale si è abbassata drammaticamente per raggiungere solo negli ultimi anni una relativa stabilità. Negli ultimi cinquant'anni l'età media è passata dai 14 agli 11 anni.

I ricercatori stanno ipotizzando, ora, un possibile ruolo dell'alimentazione. Analizzando le abitudini alimentari di oltre 3mila dodicenni, gli studiosi hanno confrontato la dieta seguita a 3, 7 e 10 anni dalle singole bambine, e hanno rilevato che il consumo di carne all'età di 3 anni e a 7 anni è risultato fortemente collegato a cicli anticipati.

A quanto pare, le bambine che a 7 anni hanno mangiato più spesso carne, ossia 12 porzioni a settimana, hanno il 75 per cento di possibilità in più di avere già il menarca a 12 anni rispetto alle coetanee che hanno consumato meno carne durante l'infanzia. Le ragazzine con qualche chilo di troppo, inoltre, tendono a svilupparsi prima delle altre.

Negli ultimi anni sono stati condotti molti studi e sono state fatte molte ipotesi volte a dare una spiegazione alla pubertà anticipata. Sembra che a determinarla concorrano diversi fattori, tanto ambientali, quanto alimentari. Gli esperti, tuttavia, rassicurano affermando che se l'anticipo puberale è lieve non c'è motivo di preoccuparsi. Altra cosa se questo avviene, ad esempio, sotto i 7 e gli 8 anni.

Foto: donnamoderna.com

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017