Excite

Cosa consiglia la medicina per andare in bagno

Una volta individuata la causa della costipazione, occorre incedere con il rimedio adatto che la medicina propone per andare regolarmente in bagno. La stitichezza non è una malattia, ma un disturbo che impedisce all’intestino di espellere le feci almeno tre volte la settimana. Non andare in bagno tutti i giorni, non significa soffrire di stipsi, ma quando il ritardo è di una settimana, allora occorre intervenire.

Cosa fare

Le cause principali di “intestino pigro” sono sedentarietà e un’alimentazione povera di fibre. Non solo, possono venire incontro al problema altre patologie, che a volte sono sottovalutate, per questo, la medicina per andare in bagno, suggerisce diversi rimedi.

Alcune piante medicinali sono molto efficaci come lassativi e astringenti; altre regolano il passaggio delle feci attraverso l’intestino. Il condotto intestinale è sensibile all’azione delle piante medicinali. Queste esercitano sulla mucosa due effetti principali: lassativo-purgante e astringente.

La malva è una delle piante più emollienti che si conoscano, esercita una blanda azione lassativa priva di effetti collaterali. La cicoria, invece, stimola la motilità dell’intestino e ne vince la pigrizia.

La medicina convenzionata in caso di stitichezza prolungata, suggerisce i lassativi o clisteri, da utilizzare per un breve periodo. Le marche più ricercate in commercio sono il Dulcolax, il Portolac o il Pursennid. Il più diffuso lassativo è l’olio di vasellina. L'ultima innovazione è ”Eva Q”, non è altro che una supposta effervescente che “risveglia l’intestino”.

In genere ai primi sintomi si ricorre al farmaco da banco, si chiede parere o al farmacista, oppure si acquista una delle tante marche di medicine in commercio. Il consiglio è di rivolgersi comunque a un medico, perché a volte dietro a una comune costipazione, può nascondersi una patologia più grave.

Strano ma vero

Può sembrare strano, ma l’abuso di lassativi può causare stipsi, perché l’intestino si abitua alla dose di medicinale e non è più in grado di funzionare autonomamente.

Alcune malattie come il diabete, la depressione, malattie del colon e del retto, sindrome del colon irritabile, l’ictus e l’ipotiroidismo possono presentare una riduzione delle funzioni metaboliche e dare origine alla stitichezza.

Alla fine

Un uso spropositato di lassativi, può causare dipendenza, per questo occorre diminuirne la quantità assunta, per aiutare l’intestino a un funzionamento naturale.

Trascurare la stipsi è sconsigliato, perché nel tempo potrebbe portare a emorroidi o prolasso rettale.

L’asportazione chirurgica del colon è indicata solo in casi gravi, perché come effetti collaterali si strascina dietro diarrea e dolori addominali.

La medicina per andare in bagno è di supporto, ma si suggerisce di evitare il fai-da-te, soprattutto se l’intestino non riprende il suo naturale andamento.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017