Excite

Meditazione buddista tibetana per raggiungere la consapevolezza di sé

La meditazione permette di amplificare la consapevolezza interiore affinando la capacità di sentire ciò che il corpo comunica alla mente e di agire di conseguenza. La meditazione buddista tibetana porta ad avere una reale visione del mondo attraverso la semplice osservazione di quanto ci circonda. Lo scopo finale è il ritrovamento della serenità per una vita migliore all'insegna del benessere.

Le tecniche di meditazione del buddismo tibetano

La meditazione buddista tibetana si attua attraverso diverse tecniche, quella analitica e quella concentrativa. Attraverso la meditazione analitica si raggiunge una visione reale di tutte le cose e quindi del mondo intero, attraverso la concentrazine della mente. Cancella ogni forma di angoscia e di egoismo e conduce ad una vita di serenità e di pace. La meditazione concentrativa può essere rivolta ad un oggetto, all'ascolto del proprio respiro o tramite emissione di suoni vocali che aiutano liberare la mente. Si parla quindi di "mantra" una parola composta da due termini in lingua indiana: manas che significa mente, trayati che significa liberare. Consiste nel ripetere più volte un suono di una o più sillabe, che aiuta a raggiungere un livello di concentrazione ottimale.

Elementi importanti sono il luogo, la postura che si assume e il motivo che spinge a praticare la tecnica di meditazione buddista. Si sceglie solitamente un luogo silenzioso e accogliente, si indossano abiti comodi e si tolgono le calzature. La corretta postura è essenziale per garantire la massima concentrazione e la distensione del corpo. La motivazione è la certezza di ottenere benefici nella vita di ogni giorno e nel rapporto con gli altri.

Il buddismo tibetano è anche detto Lamaismo, un termine che deriva da "lama" che vuol dire "maestro". Massimo rappresentante del lamaismo è appunto il "dalai lama." Molti sono in Italia i corsi di meditazione buddista tibetana, guidati da maestri e monaci buddisti.

Le campane tibetane aiutano la meditazione

La meditazione buddista tibetana si avvale del suono armonioso delle campane tibetane, antichi strumenti che, attraverso lo strofinio, emettono lunghe vibrazioni che favoriscono la concentrazione. Sono oggetti molto antichi che da sempre accompagnano i riti religiosi buddisti. Le più preziose sono realizzate con una particolare lega di sette metalli, tra cui l'oro e l'argento.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017