Excite

Pancia dura e gonfia: rimedi naturali

La pancia dura e gonfia è un problema molto comune, che crea disagi anche nelle azioni svolte quotidianamente. Peraltro causa anche la sensazione di essere “più in carne” di quanto non lo si è in verità. Perciò è necessario affrontare il discorso con consapevolezza. Il problema principale è l’accumulo di gas nell’intestino per svariate cause, prima di tutto le scorrette abitudini alimentari seguite dall’eccessiva sedentarietà nello stile di vita. Dunque, alla base del problema c’è una difficoltà nella digestione: le sostanze finiscono per accumularsi nelle pareti intestinali, generando questi accumuli di gas.
    YouTube

Il problema della pancia dura e gonfia

Come limitare il problema della pancia dura e gonfia? L’alimentazione è fondamentale insieme a uno stile di vita sano e rispettoso dei ritmi del proprio organismo. Dunque, bisogna provvedere a un’adeguata idratazione bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno, indipendentemente dalla stagione (tante volte si beve tanto in estate e pochissimo in inverno). Inoltre è fondamentale consumare i pasti prendendosi il proprio tempo: il vizio di mangiare velocemente, tante volte restando al lavoro davanti al computer o con lo smartphone in mano per inviare una mail, è una delle cause del gonfiore addominale. Anche gli snack industriali, molte volte associati allo junk food (cibo spazzatura) prodotto a prezzi bassi, sono da evitare per garantire una migliore salute intestinale, così come le bevande gassate e la prolungata masticazione di chewingum.
    Dal web Salute.poufemme.it

Pancia dura e gonfia: come aiutarsi?

I rimedi contro la pancia dura e gonfia, quindi, possono essere anche quelli naturali di una maggiore attenzione al cibo che consumiamo, ma anche al modo con cui lo facciamo: è fondamentale mangiare senza fretta. Inoltre, è consigliabile praticare attività sportiva almeno tre volte a settimana con sessioni di allenamento lunghe non meno di mezz’ora. Lo sport aiuta a scaricare le tossine e lo stress, che talvolta si “accumula” nell’intestino causando problemi. Infine, se proprio il fastidio dovesse persistere si può sempre far ricorso ai fermenti lattici che tra i tanti effetti ripristinano il giusto equilibrio della flora batterica e diminuiscono la fermentazione batterica degli alimenti, intervenendo sull’ipetmotilità intestinale.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017