Excite

Per combattere l'osteoporosi basta bere un bicchiere di birra al dì

Secondo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori spagnoli dell'Università di Extremadura di Caceres, alcune sostanze contenute nella birra avrebbero effetti protettivi sulle ossa e ridurrebbero l'incidenza di fratture, nonché i casi di osteoporosi, malattia che colpisce in particolare le donne dopo la menopausa.

Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Nutrition, ha preso in esame oltre 1.700 donne con un'età media di 48 anni. I ricercatori, dopo aver raccolto informazioni relative allo stile di vita e le abitudini alimentari delle donne analizzate, hanno sottoposto le stesse a visite mediche per misurare la densità delle ossa, in particolare di quelle delle dita della mano.

Dai dati emersi gli studiosi hanno constatato che le donne che facevano un uso moderato di birra erano quelle con struttura ossea più densa e di conseguenza con minore incidenza di fratture. Il ricercatore a capo dello studio, Juan Pedrera-Zamorano, ha spiegato che i benefici sulle ossa sono collegati agli elevati livelli di silicio contenuti nella birra.

Come spiegato da Juan Pedrera-Zamorano, infatti, il silicio è un elemento fondamentale per la formazione delle ossa, in quanto stimola la formazione di nuovo materiale osseo e rallenta il processo di erosione e decalcificazione. E, a quanto pare, la birra è l'alimento che più di ogni altro, all'interno della dieta occidentale, contiene il maggiore contenuto di silicio. Gli esperti consigliano, dunque, di bere un bicchiere di birra al giorno. Senza eccedere, quindi, questa sarebbe la quantità ottimale grazie alla quale poter contribuire a proteggere e rinforzare le ossa.

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017