Excite

Per saggiare il benessere degli italiani arriva l'indice della felicità

Ad Urbino è in corso il Festival della Felicità e da lì arriva una notizia destinata a stravolgere i fattori finora ritenuti determinanti nel saggiare il grado di benessere tra la popolazione italiana. A parlarne è stato il presidente dell'Istituto nazionale di statistica (Istat) Enrico Giovannini.

A quanto pare il denaro non è tutto. Ed ecco comparire l'indice della felicità, che tiene conto di altri indicatori. D'ora in avanti lo stile di vita degli italiani verrà misurato non solo attraverso il Pil e gli altri indicatori macroeconomici, ma anche dal punto di vista qualitativo.

Giovannini ha spiegato che a partire dal prossimo anno una commissione scientifica interna, in collaborazione con il Consiglio nazionale dell'Economia e del Lavoro (Cnel), definirà i nuovi domini del benessere. Partiranno dunque i primi test sui questionari da sottoporre al campione degli intervistati per saggiare il livello di felicità. L'Istat terrà conto di 'salute, conoscenza, lavoro, libertà e relazioni interpersonali'.

E questi nuovi fattori che verranno presi in considerazione nell'indice della felicità porteranno sicuramente giovamento ai piccoli centri. A tal proposito il presidente della Procinia di Pesaro-Urbino, Matteo Ricci, uno dei principali animatori del Festival, ha affermato: 'Non saremo mai la provincia più ricca d'Italia, ma abbiamo l'ambizione di diventare il territorio leader nella qualità della vita. E' una sfida culturale, che puo' essere estesa al Paese intero'. E la misurazione dei nuovi indicatori del benessere partirà proprio da Pesaro-Urbino.

 (foto © LaPresse)

salute-benessere.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017